Ingredienti:
• 600 g di calamari
• uno spicchio di aglio
• un limone intero (succo e buccia)
• prezzemolo q.b.
• sale q.b.
• olio extra vergine di oliva q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 5 min
cottura: 10 min

Alla ricerca di un piatto sfizioso anche se avete poco tempo a disposizione? Provate i calamari al limone, non ve ne pentirete!

I calamari al limone in padella rappresentano un secondo piatto semplice da realizzare. Il pesce è sempre un po’ snobbato in cucina perché difficoltoso da cucinare, ma non è il caso di questi calamari dal profumo irresistibile. Tra i vantaggi di realizzare questo secondo di pesce c’è il fatto che si può preparare in pochi minuti, infatti si tratta di una tra le ricette veloci di pesce, da realizzare quando si ha poco tempo per stare dietro ai fornelli ma si vuole comunque portare in tavola un piatto davvero molto gustoso. Per rendere ancora più veloce la preparazione potete far pulire i calamari dal vostro pescivendolo di fiducia. In alternativa potete pulirli voi, non si tratta di un’operazione molto difficile.

Per realizzare i calamari al succo di limone potete utilizzare sia i calamari freschi che quelli surgelati, il risultato sarà ottimo lo stesso. Vediamo, allora, come realizzare i questa ricetta passo dopo passo.

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

Calamari al limone
Calamari al limone

Preparazione della ricetta per i calamari al limone

  1. Per preparare i calamari al profumo di limone, la prima cosa da fare è quella di pulirli. Quindi, eliminate la parte interiore e sciacquateli molto bene. Se li acquistate già puliti, passate direttamente allo step successivo.
  2. A questo punto tagliate i calamari a rondelle spesse circa mezzo centimetro. Dopodiché, munitevi di una padella abbastanza capiente e fate soffriggere uno spicchio d’aglio con dell’olio di oliva. Quando l’aglio sarà ben dorato, eliminatelo e unite i calamari tagliati a rondelle.
  3. Dopo aver fatto soffriggere un po’ i calamari per farli insaporire, aggiungere anche il succo di limone. Fate asciugare un po’ il sugo e aggiungete anche la scorza di limone grattugiata.
  4. A questo punto aggiustate di sale e aggiungete anche il prezzemolo tritato. Terminate la cottura e servite.

Una sfiziosa variante di questa ricetta sono i calamari gratinati con limone. Per realizzarli non tagliateli a rondelle, ma lasciateli interi. Disponeteli su una teglia e irrorateli con dell’olio e del succo di limone. Condite con un pizzico di sale e cospargeteli con del pan grattato. Infornate a 180°C per 15 minuti. Prima di servire guarnite con della scorza grattugiata di limone e del prezzemolo tritato fresco.

Conservazione

Questo secondo piatto semplice è ottimo appena preparato, ma se vi dovesse avanzare, conservatelo in un contenitore ermetico in frigo per un paio di giorni e riscaldatelo all’occorrenza.

Provate anche i calamari alla griglia!

5/5 (1 Review)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 10-02-2022


Cefalo al forno per una cena semplice e leggera

Avete detto pasta al radicchio e salsiccia?