Quello che non sapete su Gordon Ramsay, il temuto giudice di MasterChef senza peli sulla lingua. Ecco la sua famiglia, i suoi 25 ristoranti e le controversie a cui è andato incontro.

Gordon Ramsay è un famoso cuoco, conduttore, ristoratore e scrittore, noto principalmente per la sua indole impulsiva e iraconda che sfoggia durante la conduzione di programmi televisivi come MasterChef USA (per il quale è giudice insieme a Aaròn Sanchez, Christina Tosi, Graham Elliot e Joe Bastianich, giudice anche della versione italiana) e Cucine da Incubo. Ma dietro al personaggio che appare in TV, c’è uno chef (e un uomo) fatto di passione, sentimento e tantissima simpatia: conosciamolo meglio!

La biografia di Gordon Ramsay: quanti sono i suoi ristoranti?

Chef Ramsay nasce l’8 novembre del 1966 a Johnstone, in Scozia, sotto il segno dello Scorpione. La sua passione per la cucina ha inizio negli anni ’80 e il suo primo posto di lavoro in ambito culinario è come sous-chef presso un hotel scozzese.

Fin da subito Gordon capirà che quella è la sua strada, così continua a studiare, impegnarsi e lavorare, trasferendosi anche a Londra e Parigi fino al 1993, anno in cui fa ritorno nella capitale inglese per aprire il suo primo ristorante, nel quartiere del Chelsea.

Nel 2005 decide di inaugurare il suo primo ristorante all’estero, a Dubai, e due ristoranti a Tokyo. Nel 2006 si spinge fino a New York per aprire il “Gordon Ramsay at the London” e l’anno successivo fa ritorno nel Regno Unito, in Irlanda, per inaugurare ancora un ristorante. Oggi sono circa 25 quelli che possiede: mica male!

9 ricette autunnali per la tua tavola

Gordon Ramsay
Gordon Ramsay

Ma esiste un ristorante di Gordon Ramsay in Italia? La risposta è no… perché ne esistono ben due! Lo chef ha aperto in Toscana, presso Castel Monastero, a pochi chilometri da Firenze, e anche presso il Forte Village nei pressi di Pula, in Sardegna, dove sorge il Gordon Ramsay restaurant.

Ma non finisce qui: è anche organizzatore del Gordon Ramsay & Friends, una cena di gala gourmet a supporto della Gordon and Tana Ramsay Foundation. La seconda edizione, che si è tenuta nel 2018 presso Forte Village Resort, in Sardegna, ha visto Ramsay cuccinare al fianco di altri grandi chef: Fabio Pisani, Massimiliano Mascia e Carlo Cracco.

La moglie di Gordon Ramsay, i figli e la vita privata

Nel 1996 si sposa con Cayetana Elizabeth Hutcheson (nota al pubblico come Tana Ramsay), con la quale ha quattro figli, tutti concepiti a due anni di distanza l’uno dall’altro. Nel 1998 nasce Megan, nel 2000 i fratelli gemelli Jack e Holly e nel 2002 Mathilda. Nel 2016, purtroppo, Gordon e Tana hanno perso il loro quinto figlio a causa di un triste aborto spontaneo.

Nel 2019, però, è ancora fiocco azzurro per la famiglia Ramsay: nasce il quinto figlio di Gordon e Cayetana, Oscar James!

Gordon è di religione anglicana e si definisce apolitico. Per quanto riguarda le sue passioni, oltre alla cucina sembra essere un grande sportivo, e il suo fisico parla per lui: basta vedere qualche scatto dal suo profilo Instagram!

Ma lo sport non era solo una semplice passione per lui: sin dai 12 anni Gordon è stato un grande appassionato di calcio, ma ha dovuto abbandonare la sua carriera calcistica negli anni ’80 a causa di un infortunio a un ginocchio.

Per il resto, c’è da dire che sono numerose le polemiche che accompagnano la vita di Gordon. Una di queste riguarda il vegetarianismo e l’animalismo. Sebbene contrario ad alcune modalità di allevamento intensivo e di macellazione, Gordon si dichiara apertamente sostenitore dell’utilizzo della carne in ambito culinario. Questa sua posizione, a volte esternata in modo un po’ troppo brusco, gli è costata l’inimicizia di alcuni membri della PETA, l’associazione per i diritti degli animali.

Infine, non si può spendere una parola sui suoi piatti: sempre sul suo profilo Instagram troverete tantissime foto di sue ricette, e dagli scatti emerge una delle più grandi passioni di Gordon Ramsay: gli hamburger, nonché il suo famosissimo filetto alla Wellington!

https://www.instagram.com/p/BoUAhTKFRtT/

I programmi con Gordon Ramsay: la carriera televisiva dello chef

Lo chef Ramsay è diventato famoso in tutto il mondo non solo per la sua cucina, ma anche per la partecipazione in moltissimi programmi televisivi di successo. È infatti diventato un conduttore del format Cucine da incubo e Hotel da incubo. È poi il volto del programma Hell’s Kitchen ed è diventato conduttore fisso del programma Masterchef nella versione statunitense. Il 2 giugno 2021 Fox ha mandato in onda il programma Masterchef Legends, con conduttori Gordon, Joe Bastianich e lo chef Aáron Sánchez.

A ottobre 2021, durante il road trip in Grecia per il programma televisivo “Gordon, Gino and Fred go Greek”, lo chef ha fatto un commento che ha gelato il sangue lungo tutta la penisola italiana: “Onestamente? Credo che la cucina greca sia meglio della cucina italiana“. Queste le parole del cuoco britannico, forse una frecciatina per la sua gaffe con la carbonara?

3 curiosità su Gordon Ramsay

  • Da giovane era un calciatore molto promettente. Giocava nei Rangers ma, nel 1984 ha avuto in grave infortunio al ginocchio che lo portarono ad abbandonare lo sport
  • A inizio 2020 ha pubblicato sui social la sua versione della carbonara. Gordon Ramsay tuttavia è stato attaccato duramente dai suoi follower italiani per il colore troppo giallo e liquido della salsa e per la presenza di un salume molto più simile a striscioline di bacon che a del guanciale.
  • Infine, resta una domanda: quante stelle Michelin ha Gordon Ramsay? Beh non poche, visto che detiene il record di Chef più stellato al mondo: ha raggiunto quota 15 e non sembra volersi fermare!

ultimo aggiornamento: 02-04-2019


Arriva a Roma il primo locale con più di 500 amari!

Scopriamo insieme la dieta che ha fatto perdere 40 kg a Karl Lagerfeld