Ingredienti:
• 270 g di farina 00
• 180 g di zucchero
• 3 uova
• 2 cucchiai di cacao amaro in polvere
• 150 ml di latte
• 60 ml di olio di semi di girasole
• 1 bustina di lievito vanigliato per dolci
• zucchero a velo q.b.
• una bustina di vanillina
• il succo di un limone
• chicchi di melograno q.b.
difficoltà: facile
persone: 6
preparazione: 30 min
cottura: 40 min

Ecco come preparare un buonissimo dolce, da servire a colazione o anche come fine pasto: la ciambella al cacao glassata e decorata con melograno!

La ciambella glassata è un dolce alto, molto soffice e goloso con una particolare decorazione con glassa allo zucchero e melograno. È ottimo da inzuppare nel latte a colazione, ma può anche essere servito al termine del pranzo per una merenda golosa. La glassa allo zucchero si sposa benissimo con il gusto inconfondibile dell’impasto al cacao, e il tutto è completato dall’acidità della melagrana, vedrete! Iniziamo!

9 ricette autunnali per la tua tavola

ciambellone glassato
ciambellone glassato

Preparazione della ciambella con glassa bianca

  1. Per prima cosa montate le uova con lo zucchero fino ad ottenere un impasto spumoso e omogeneo.
  2. Aggiungete il resto degli ingredienti, avendo cura di setacciare quelli secchi. Mescolate il tutto.
  3. Versate l’impasto all’interno di uno stampo per ciambelle imburrato e infarinato, stendetelo omogeneamente e infornate in forno già caldo a 160°C per 40 minuti.
  4. A cottura ultimata, togliete dal forno e fate raffreddare completamente. Nel frattempo, dedicatevi alla preparazione della glassa che utilizzerete per la decorazione. Versate lo zucchero a velo e la vanillina in una ciotola. Unite il succo di limone un po’ alla volta in modo da ottenere una glassa fluida ma non troppo liquida.
  5. Decorate la ciambella con la glassa, lasciatela asciugare e da ultimo decorate con il melograno.

In alternativa, vi consigliamo tutte le nostre ricette con la melagrana.

ultimo aggiornamento: 01-11-2020


Crema di zucca e ceci, la vellutata naturale e gustosa

Lasagne vegetariane: talmente buone che vi scorderete quelle tradizionali!