Cibo a regola d’arte tra gli appuntamenti della Triennale

Dal 19 al 24 maggio alla Triennale di Milano il Corriere della Sera organizza un evento che raggiunge la sua terza edizione: cibo a regola d’arte . Si tratta di una kermesse sul cibo e sulla memoria del gusto che prevede la partecipazione di sei grandi chef che regaleranno al pubblico le loro lezioni di cucina tutti i giorni alle 19 collegate alla loro “memoria del gusto”. Davide Oldani per esempio porterà il salumaio di famiglia, Antonino Cannavacciuolo il padre, Niko Romito la madre. Ci saranno anche Carlo Cracco, Caterina Ceraudo e Massimo Bottura, che si esibiranno dal 19 al 24 maggio.

Leggi anche: il cibo in mostra alla Triennale di Milano

Oltre agli show-cooking nei sei giorni della manifestazione sono previsti tantissimi appuntamenti, con food lab, degustazione di vini e appuntamenti all’ora del tè con artisti ed autori che hanno raccontato il cibo attraverso le loro opere, tra i quali Simonetta Agnello Hornby, che oltre a leggere pagine tratte dalle loro opere, parleranno anche delle loro ricette preferite.

Nei food lab di fine settimana si coinvolgeranno gli studenti dalle scuole primarie per educarli sui processi di produzione e sulle caratteristiche nutrizionali dei prodotti freschi. I ragazzini ascolteranno lezioni sugli alimenti di uso quotidiano e saranno coinvolti direttamente durante le lezioni. Si terranno laboratori sul pesce, sul pane, sulla frutta e sui procedimenti  e le fasi della filiera dei vari prodotti. Durante i laboratori si potranno scoprire i segreti per fare una “mug cake” ed entrare direttamente in contatto per esempio con la nuova cucina israeliana.

Lezioni guidate sul vino saranno tenute ogni sera, con degustazioni gratuite e con la partecipazione di esperti come Luca Gardini.

 

 

 

 

Scopri i consigli per una casetta di pan di zenzero perfetta


Casa CookBook torna al Salone del Libro

Fuori Expo 2015: in ars veritas