Ingredienti:
• 1 kg di cipolline
• 400 ml di aceto di vino
• 400 ml di acqua
• 1 cucchiaino di sale grosso
• olio extravergine di oliva q.b.
difficoltà: facile
persone: 8
preparazione: 30 min
cottura: 10 min

Se cercate una conserva facile e veloce, perfetta da portare in tavola come antipasto o da regalare, le cipolline sott’olio sono ciò che fa al caso vostro.

Le cipolline sott’olio sono uno degli stuzzichini che proprio non possono mancare sulle tavole insieme agli antipasti. Se trovate qualcuno a cui non piacciono, fategli provare le cipolline sott’olio con la ricetta della nonna e state pur certi che se ne innamoreranno. Questo ortaggio infatti viene spesso snobbato, ma il suo sapore dolce è davvero delizioso.

Preparare le cipolline sott’olio da conservare vi permette di avere a disposizione non solo una conserva facile e sfiziosa da sfoderare al momento del bisogno, ma anche un regalo gastronomico da portare in dono quando siete ospiti. La ricetta delle cipolline sott’olio che vi proponiamo è davvero semplice e servono giusto una manciata di ingredienti. Vediamo insieme tutti i passaggi per mettere sotto vetro questo delizioso ortaggio.

9 ricette autunnali per la tua tavola

Cipolline sott'olio
Cipolline sott’olio

Come fare le cipolline sott’olio

  1. Per prima cosa procuratevi le cipolline borettane, perfette per essere conservate in vasetto, poi sbucciatele e sciacquatele sotto acqua corrente.
  2. Portate a bollore una pentola con aceto, acqua e un cucchiaino di sale.
  3. Non appena cominceranno a formarsi le prime bolle, tuffate le cipolline e cuocetele per 10 minuti a fiamma bassa.
  4. Scolatele con una schiumarola e mettetele ad asciugare su un canovaccio pulito per 10 ore. Dovranno essere completamente asciutte quando andrete a utilizzarle.
  5. Trasferite le cipolline all’interno dei vasetti sterilizzati.
  6. Unite degli aromi a piacere e coprite con olio extravergine di oliva di qualità.
  7. Chiudete con un tappo nuovo e riponete in dispensa per almeno un mese prima di consumarle.

Cipolline sott’olio senza cottura

Preparare le cipolline sott’olio senza cottura è altrettanto semplice ma i tempi si fanno molto più lunghi. Per procedere seguendo questa ricetta mettete un chilo di cipolline in una ciotola e unite 1 cucchiaino di sale grosso. Mescolate e lasciate macerare per 24 ore, trascorse le quali le filtrerete del liquido rilasciato.

Trasferitele in una ciotola con 1 litro di vino bianco e 1 litro di aceto e lasciate riposare per altri 24 ore. Scolatele poi e fatele asciugare all’aria per un altro giorno prima di trasferirle nei vasetti sterilizzati e coprirle con olio extravergine di oliva. Lasciateli riposare in dispensa per almeno un mese prima di servirli.

Amate le cipolline? Allora dovete provare anche la nostra ricetta per farle in agrodolce!

Conservazione

Le cipolline sott’olio fatte in casa si conservano in dispensa per un anno. Una volta aperte, riponetele in frigorifero e consumatele nel giro di due o tre settimane.

0/5 (0 Reviews)

Riproduzione riservata © 2021 - PC

ultimo aggiornamento: 08-11-2021


Oggi prepariamo i ravioli. Sì, ma senza glutine!

Sashimi di salmone, a casa come al ristorante