In salsa, pelati o congelati, i pomodori freschi si prestano a vari tipi di conservazione: scopriamo insieme tutti modi per conservare i pomodori.

Non c’è stagione migliore dell’estate per preparare le conserve. Che siano di frutta o, come in questo caso, di verdura, vi permetteranno di godere dei frutti di questa stagione anche in inverno. Mettere via e conservare i pomodori, soprattutto se avete un piccolo orto che ne produce in abbondanza, oppure se semplicemente desiderate creare una piccola scorta per essere autosufficienti, è un’operazione necessaria.

Ecco quali sono i 5 modi in cui potrete conservare i vostri pomodori freschi per l’inverno!

Come fare la passata di pomodoro

Passata di pomodoro
Passata di pomodoro

Senza dubbio la salsa di pomodoro è la preparazione più classica, quella che tutti almeno una volta hanno provato a fare, per conservare i pomodori.

  1. Lavate i pomodori.
  2. Poi, si tagliano a tocchetti e si mettono a cuocere a fiamma media fino a che non si saranno disfatti completamente.
  3. Ora dovete passarli con l’apposito utensile prima di rimettere il tutto sul fuoco per restringere.
  4. Infine, si trasferisce la salsa nei vasetti.

È possibile aggiungere durante la prima cottura anche del basilico e della cipolla per realizzare una salsa più saporita perfetta per condire la pasta.

Polpa di pomodoro

Barattolo sottovuoto di pomodoro
Barattolo sottovuoto di pomodoro

Nel caso della polpa di pomodoro, la preparazione differisce da quella della salsa.

  1. Dopo aver lavato i pomodori occorre privarli della pelle sbollentandoli per un minuto.
  2. Si tagliano poi a tocchetti di circa 1-2 cm di lato, in base ai propri gusti, e si mettono a scolare in uno scolapasta.
  3. Dopo circa un’ora, trasferite i pomodori a tocchetti all’interno dei vasetti sterilizzati, condite con mezzo cucchiaino di sale, un cucchiaio di olio e chiudete.
  4. Mettete i vasetti a bollire in una pentola capiente, in modo che siano coperti di acqua per almeno un centimetro, per 40 minuti.
  5. Poi, spegnete, mettete il coperchio e lasciate raffreddare completamente.

Pelati fatti in casa

Pomodori pelati
Pomodori pelati

La preparazione dei pelati è molto simile alla precedente. A differenza dei pelati acquistati, questi non contengono salsa di pomodoro ma un liquido trasparente che altro non è che acqua di vegetazione.

  1. In questo caso sarà sufficiente rimuovere la pelle e mettere i pelati nei vasetti.
  2. Dopo aver condito con sale e olio, chiudete e fate bollire per 40 minuti.
  3. Coprite con il coperchio e lasciate raffreddare completamente prima di riporli in dispensa.

Pomodori secchi

pomodori secchi
pomodori secchi

Che siano pomodori secchi sott’olio o al naturale, sono perfetti per dare ai vostri piatti un tocco di sapore in più.

  1. Per prepararli dovrete lavare per bene i pomodori, tagliarli a metà e metterli a seccare al sole (almeno 7 giorni), nell’essiccatore o in forno (8 ore a 120°C).
  2. Bolliteli in acqua e aceto in proporzioni uguali e riponete in vasetti sterilizzati coprendo con olio.

Pomodori congelati

Pomodori congelati
Pomodori congelati

Ideale soprattutto con i pomodorini, questo metodo di conservazione è il più semplice e immediato. +

  1. Sarà sufficiente lavare i pomodori, asciugarli e riporli all’interno di un sacchetto gelo o di un contenitore ermetico e procedere poi alla congelazione.
  2. I pomodori congelati si conservano fino a 6 mesi.

Mai più dieta punitiva! Scarica QUI il ricettario light di Primo Chef.

Scopri i consigli per una casetta di pan di zenzero perfetta

TAG:
consigli alimentari

ultimo aggiornamento: 01-09-2020


Filippo La Mantia chiude il ristorante milanese: ecco quando (e cosa aspettarci in futuro)

Impasti e lievitazione: i consigli per pane e pizza perfetti