Ingredienti:
• 2 kg di pomodori san Marzano
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 15 min
cottura: 25 min

La passata di pomodoro è una conserva tipica della cucina italiana per preparare tanti sughi e salse golose. Ecco come prepararla in casa con la ricetta facile.

La passata di pomodoro è forse il simbolo della cucina italiana, una preparazione base per tante salse e sughi di prima scelta che sono un po’ il simbolo della cucina italiana: non a caso gli spaghetti al pomodoro sono fra i piatti più diffusi in tutto il mondo! Il consiglio è di prepararla a fine estate, quando i pomodori sono all’apice del loro gusto e maturazione (sia nei vostri orti che direttamente al banco del vostro fruttivendolo di fiducia).

La passata di pomodoro fatta in casa è davvero facilissima e molto versatile ma, per un’ottima riuscita non dovete lesinare sulla scelta di prodotti di qualità, freschi e dunque ottimi per una resa perfetta.

Vediamo subito come preparare la conserva di pomodoro!

10 piatti detox per rimettersi in forma dopo le feste

Passata di pomodoro
Passata di pomodoro

Come fare la passata di pomodoro

  1. Controllate accuratamente la qualità dei pomodori, devono essere perfetti non intaccati o rotti, molli o in case di maturazione troppo elevata.
  2. Tagliate il picciolo, divideteli a metà tagliando dal lato lungo ed eliminate l’acquetta interna con i semi che andrà eliminata.
  3. Lavate accuratamente i pomodori tagliati e metteteli in una pentola dai bordi alti e portatela sul fuoco.
  4. Fate cuocere a fiamma bassa fino a quando i pomodori non saranno cotti (circa 15-20 minuti), poi prelevateli un mestolino alla volta e passateli al passaverdure. Potete ripetere questa operazione anche 2-3 volte e, se volete, potete terminare filtrando il tutto in modo da ottenere una passata di pomodori freschi liscia e molto limpida.
  5. A questo punto rimettete la conserva di pomodoro fatta in casa sul fuoco e lasciate che si rapprenda leggermente (ci vorranno circa 30 minuti).
  6. Versate la passata in appositi vasetti di vetro sterilizzati aiutandovi, se serve, con un imbuto.
  7. Create il sottovuoto mettendoli, ben chiusi, in una pentola di acqua e lasciateli per circa 30 minuti dal momento del bollore.

Varianti della ricetta per la passata di pomodoro

La nostra ricetta è una delle più rodate per ottenere una conserva liscia, limpida e corposa (grazie al fatto di aver eliminato l’acqua interna), ma ci sono altri metodi e varianti per ottenere un risultato molto simile. Tutto dipende da come siete abituati e, provando, con quale versione vi sentite più a vostro agio.

  • Qualità dei pomodori: il tipo di pomodoro migliore, secondo noi e molti altri, è il pomodoro San Marzano. Tuttavia è possibile preparare anche una passata con un mix di tipi di pomodoro come il piccadilly, i pomodorini pachino o anche il costoluto siciliano.
  • Preparazione e cottura: Per velocizzare la preparazione è possibile non tagliare a metà e svuotare i pomodori, ma metterli subito in pentola interi solo privati del picciolo. In questo caso il risultato finale risulterà più liquido (per ovviare a questo problema lasciate cuocere la passata per qualche minuto in più in pentola a fiamma bassa). Altro metodo è quello di far bollire i pomodori per circa 10 minuti in acqua e poi lavorarli subito al passa verdure. In entrambi i casi è consigliato filtrare attentamente la conserva in modo da essere sicuri di eliminare tutti i semini.
  • Sale e aromi: Consigliamo di non aggiungere sale, olio o erbe alla passata di pomodoro, in modo che sia più neutra possibile e pronta per le vostre salse. Tuttavia questo è solo un consiglio, potete benissimo aggiungere qualche foglia di basilico a fine cottura e/o un cucchiaino di sale per renderla subito appetibile.

Vi è piaciuta? Allora provate tutte le nostre ricette con i pomodori! Se invece volete qualche idea per i condimenti vi proponiamo i nostri migliori sughi veloci.

Conservazione

Consigliamo di conservare i vasetti sterilizzati e sottovuotati in un luogo fresco e asciutto, lontano da fonti di luce o di calore, per massimo 4-5 mesi (facendo sempre attenzione che il contenuto sia intatto all’apertura). Potete anche congelare la conserva in freezer. Una volta aperto un barattolo lasciatelo in frigo per massimo 2-3 giorni.

LEGGI ANCHE: Tutti la amano, pochi la sanno cucinare davvero: ecco a voi la pasta al pomodoro!

2/5 (2 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2023 - PC

ultimo aggiornamento: 12-11-2022


Dalla tradizione palermitana, arrivano i carciofi alla villanella con tanto gusto

Impossibile resistere ai pavesini senza glutine