Come fare la marmellata di zucca fatta in casa

Oggi vediamo la ricetta della marmellata di zucca: una confettura perfetta da spalmare sul pane o da accompagnare ai formaggi per l’antipasto.

Facile da fare e deliziosa: oggi vi proponiamo la ricetta della marmellata di zucca, perfetta da preparare in autunno, quando ci sono ottime zucche di stagione in abbondanza (anche se ormai, al supermercato, la zucca si trova tutto l’anno). La confettura di zucca è ottima per arricchire crostate, biscotti e torte o semplicemente spalmata sul pane o sulle fette biscottate, oltre che un ottimo accompagnamento per i formaggi stagionati.

Noi abbiamo scelto la zucca gialla ma potete scegliere la varietà che preferite: nel procedimento non cambia nulla, a variare sarà il sapore e, in alcuni casi, la consistenza se scegliete un frutto più dolce o più fibroso.

Ingredienti per la ricetta della marmellata di zucca gialla (per 4 persone)

  • 1 kg di polpa di zucca gialla
  • 300 g di zucchero di canna
  • 100 ml di acqua
  • 1 stecca di vaniglia

DIFFICOLTA’: 1 | TEMPO DI COTTURA: 30′ | TEMPO DI PREPARAZIONE: 30′

Marmellata di zucca
Marmellata di zucca

Preparazione della marmellata fatta in casa con la zucca

Iniziate sbucciando la zucca, tagliatela a metà ed eliminate i semi e i filamenti interni poi tagliate tutta la polpa a cubetti. Con la punta di un coltello incidente la stecca di vaniglia, prelevate i semi e ponete sia la zucca che i semi di vaniglia in una pentola capiente.

Unite anche lo zucchero e l’acqua, mescolate bene e ponete sul fuoco. Fate cuocere a fiamma bassa per 20/ 30 minuti in modo da ottenere un composto piuttosto sodo. Se necessario frullatela e setacciatela.

Verificate la cottura facendo la prova del piattino: fate cadere un cucchiaio di marmellata su un piatto ben freddo e inclinatelo. Se la marmellata non cola è pronta e non vi resta che trasferirla nei vasetti.

Come ottenere il sottovuoto della marmellata?

Trasferite il composto in vasetti di vetro accuratamente sterilizzati, chiudete con il coperchio e capovolgeteli. Lasciate raffreddare prima di riporre in dispensa. Questo dovrebbe essere sufficiente affinchè si crei il sottovuoto, ma se il coperchio fa ancora il classico clic-clac che si sente quanto un vasetto è stato aperto, qualcosa non ha funzionato.

In questo caso, ponete i barattoli chiusi in una pentola con dell’acqua che li copra fino a metà e fate bollire per mezz’ora. Una volta freddi, trasferiteli in dispensa.

Conservazione e varianti della confettura

Per una corretta conservazione della composta di zucca vi consiglio di riporre i vasetti in un luogo fresco e buio. Dopo la preparazione, aspettate almeno un paio di settimane prima di gustarla e una volta aperta tenetela in frigo per circa una settimana.

I vasetti si conservano per diversi mesi se riposti in modo corretto: se la consistenza o il profumo cambia capirete immediatamente che è tempo di buttarla. Se vi viene il dubbio il consiglio è sempre quello di non rischiare.

Se vi piacciono i sapori più decisi e le spezie vi consiglio di provare anche la marmellata di zucca e zenzero: provate ad aggiungere un cucchiaino di radice di zenzero grattugiata e seguite la ricetta seguente aggiungendo lo zenzero insieme allo zucchero, prima della cottura. Si sposano alla perfezione anche gli amaretti, la cannella e le scorzette d’arancia (da aggiungere sempre seguendo questo procedimento).

Per la variante light, aggiungete alla marmellata di zucca delle mele. Per 4 persone, una è sufficiente: sceglietela bella matura, sbucciatela e aggiungetela in pentola con la zucca.

Buon appetito!

Se vi piacciono le ricette con la zucca, vi consiglio di provare anche il plumcake dolce alla zucca: perfetto per la prima colazione!

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 01-08-2018

Elisa Melandri

X