Ingredienti:
• 2 melanzane
• 2 uova
• pangrattato q.b.
• sale e pepe q.b.
• olio da frittura q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 10 min
cottura: 10 min
kcal porzione: 230

Le melanzane fritte sono invitanti, appetitose e irresistibili: fate felici i vostri ospiti e portate in tavola questo piatto meraviglioso!

Oggi impariamo come fare le melanzane fritte. Siamo di fronte a una delle verdure che si presta meglio alla frittura e, fidatevi, in pochissimo tempo otterrete un risultato delizioso che piacerà a tutti!

Di seguito vi proponiamo la preparazione classica, con le melanzane tagliate a dischi e impanate nel pangrattato. Saranno perfette se vogliamo usarle per un sugo oppure fare delle chips da friggere al naturale. Che cosa aspettate? Andiamo in cucina e cominciamo a cimentarci nella preparazione di questo splendido piatto!

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

melanzane fritte
melanzane fritte

Come friggere le melanzane in maniera perfetta

  1. Per preparare una perfetta cotoletta di melanzane, cominciate lavando le melanzane, rimuovendo entrambe le estremità.
  2. Asciugatele bene con un panno e poi tagliatele a fette. Per quanto riguarda lo spessore, scegliete voi: più sottili per un risultato croccante, più spesse se desiderate un contrasto morbido con la panatura.
  3. Una volta tagliate, fatele spurgare cospargendole con il sale grosso dentro a uno scolapasta. Quando le melanzane avranno riposato (almeno mezz’ora) saranno pronte per essere impanate. Dovrete solo sciacquarle dal sale e asciugarle poi dall’acqua in eccesso.
  4. Sbattete l’uovo con un pizzico di sale e passateci le melanzane.
  5. Passatele poi nel pangrattato (o farina come preferite) e ripetete per due volte. L’aggiunta del pangrattato e/o della farina permette alla verdura di non assorbire troppo olio e di avere una crosticina croccante una volta cotte.
  6. Friggetele nell’olio bollente un po’ per volta, e quando saranno diventate dorate sulla superficie, toglietele e asciugatele con un panno da cucina.
  7. Salate leggermente e servite subito, quando sono ancora calde. Le vostre melanzane sono pronte per essere gustate!

Melanzane fritte: varianti

Ci sono diversi modi per realizzare questo contorno calorico ma goloso! Si può infatti friggere gli ortaggi “in purezza”, solo con olio e un pizzico di sale, oppure realizzando una pastella per renderle croccanti e non solo. Noi vedremo i 2 modi più conosciuti e utilizzati, siete pronti?

Melanzane fritte senza uova e farina

Melanzane fritte
Melanzane fritte

Ecco la versione “in purezza”, per realizzare questo tipo di melanzane non vi serviranno altro che dell’olio di semi per friggere, sale e le vostre verdure tagliate a cubetti o a fette. Per questa versione è molto importante che l’olio sia caldo, altrimenti dovrete tenerle più in ammollo e si riempiranno davvero troppo di olio.

Procedete quindi in questo modo:

  1. Lavate, tagliate e lasciate spurgare le melanzane con sale grosso per almeno 30 minuti
  2. Preparate l’olio a scaldare in una padella
  3. Immergete le melanzane nell’olio con una schiumarola. Poche fette per volta in modo che l’olio non perda la temperatura.
  4. Giratele un paio di volte fino a che non diventeranno dorate poi scolatele su di un foglio di carta assorbente e asciugatele bene.
  5. Salate a piacere e servite.

Melanzane fritte in pastella

Pastella
Pastella

Se la procedura della frittura rimane sempre la stessa, in questo caso l’impanatura è molto differente e prevede la preparazione della pastella. Noi consigliamo una pastella “classica” con acqua, uova e farina ma sappiate che potreste anche aggiungere del latte o delle birra per renderla più ricca e aromatica.

Per la pastella (contando di avere circa 800 g di melanzane) serviranno:

  • 150 ml di acqua frizzante
  • 200 g di farina
  • 1 uovo grande
  1. Dividete il tuorlo dall’albume e montate il secondo a neve con l’aiuto delle fruste elettriche.
  2. Prendete il tuorlo e aggiungete la farina setacciata poi versate a filo l’acqua frizzante mescolando con le fruste a velocità bassa.
  3. Ora prendete l’albume montato a neve e incorporatelo nella pastella con movimenti circolari dal basso verso l’alto per non rischiare di smontarla.
  4. Prendete le vostre melanzane lavate, tagliate e lasciate spurgare e immergetele nella pastella.
  5. Friggetele in padella con l’olio caldo (temperatura di 180° C) poco alla volta fino a che non saranno belle dorate e croccanti.

In questa versione delle melanzane fritte ricordate di non aggiungere mai il sale alla pastella per non rischiare che il risultato finale sia quello di un fritto molle e unto.

Conservazione

Il fritto deve essere consumato subito, per questo sconsigliamo la conservazione in frigo così come di congelarle in freezer.

Provate anche tutte le nostre ricette con melanzane!

0/5 (0 Reviews)
TAG:
Melanzane Ricette estive Uova

ultimo aggiornamento: 23-03-2021


Tortino di melanzane: profumato e delizioso!

Versatile, leggera e golosissima: ecco la crema al cioccolato senza uova