Le lingue di gatto: ecco alcuni suggerimenti per realizzarle al meglio.

Le lingue di gatto sono dei biscotti sottili e friabili, diventate ormai un classico accompagnamento per semifreddi, macedonie, gelati, dolci a base di frutta o creme.

Leggi anche: Come fare crema pasticcera. 

Si possono anche utilizzare per realizzare la base di alcune preparazioni dolci, come ad esempio dei tiramisù rivisitati o delle charlotte, oppure farciti e uniti come baci di dama.

lingue di gatto

Le lingue di gatto sono perfette anche da gustare in accompagnamento a una tazza di tè o di latte, e si possono sgranocchiare in qualunque momento della giornata.
Fare questi biscotti è molto semplice.

DIFFICOLTÀ: 1

COTTURA: 10′

TEMPO DI PREPARAZIONE: 15′

INGREDIENTI: *4 persone*

  • 30 gr di farina 00
  • 30 gr di zucchero a velo
  • 30 gr di burro
  • 1 albume
  • vanillina

PREPARAZIONE:

Per preparare le vostre lingue di gatto, lavorate il burro (che avrete tolto dal frigo almeno un paio di ore prima) insieme allo zucchero a velo, mescolando con uno sbattitore elettrico.

Quando il composto sarà ben liscio, aggiungete l’albume d’uovo e continuate a mescolare. A questo punto potete incorporare la farina, a pioggia. Lavorate il tutto finché non avrà raggiunto una consistenza ben liscia, poi fate riposare l’impasto in frigo per alcuni minuti.

Foderate di carta forno una teglia e poi versate l’impasto in una sacca da pasticcere, formate le lingue di gatto, avendo cura di conservare tra un biscotto e l’altro una certa distanza.

Infornate a 180° per una decina di minuti. Appena saranno cotte, separatele dalla carta forno con un coltello o una spatola.

Ed ecco pronte le vostre lingue di gatto: non vi resta che servirle o usare per i vostri dessert.

BUON APPETITO!

Il ricettario d’autunno per piatti gustosi e profumati


Come fare oli aromatizzati

Come fare edamame