Questo è di sicuro uno dei metodi di cottura ideali per cuocere il pesce: come fare pesce al cartoccio.

Il pesce al cartoccio ha il grande vantaggio di essere molto saporito: questo metodo di cottura, infatti, trattiene dentro la carta stagnola tutti i sapori sprigionati dal pesce e dai suoi liquidi, oltre che dagli aromi che inserirete nel cartoccio.

Questo metodo per cuocere il pesce è quindi l’ideale per cucinare pesci “preziosi”, ma anche pesci meno nobili.

Il classico pesce da fare al cartoccio è l’orata, e anche il branzino e la spigola, ma saranno perfetti anche il salmone, il merluzzo, il pesce spada e persino il baccalà (che è pur sempre merluzzo) e chi più ne ha più ne metta.

Il pesce, naturalmente, deve essere sempre freschissimo, in modo da poter essere davvero genuino: qualora il pesce non sia pescato in mare, ma sia d’allevamento, scegliete sempre quello di provenienza italiana perché è il più sicuro a livello di controlli igienici; c’è maggiore sicurezza anche riguardo al regime alimentare dei pesci.

DIFFICOLTÀ: 1

COTTURA: 40′ (ma dipende dalla pezzatura del pesce)

TEMPO DI PREPARAZIONE: 10′

INGREDIENTI:

  • Pesce già pulito
  • limone
  • olio extra vergine di oliva
  • sale
  • erbe aromatiche
  • olive (facoltativo)
  • aglio (facoltativo)

PREPARAZIONE:

Per preparare il vostro pesce al cartoccio, non dovete fare altro che pulire per bene il pesce dalle interiora e risciacquarlo con cura, in modo che non restino tracce di sangue. Conservate invece la testa e la coda.

Disponete su una teglia da forno la carta stagnola (alluminio) e versateci qualche giro di olio evo, un pizzico di sale, erbe aromatiche a vostro piacimento ben tritate – fresche o secche – e se vi piacciono anche delle olive verdi o nere e dell’aglio tritato finissimo.

Adagiate il pesce sulla carta, dopodiché infilategli nello stomaco delle fettine di limone sottili, poi irroratelo con olio e conditelo con gli altri aromi a disposizione, e un po’ di sale.

Chiudete il cartoccio a fagottino, in modo che tutto resti dentro, e poi infornate per circa 40 minuti a 160°, tenendo conto che la cottura varierà in base alla pezzatura del pesce: controllate che le carni siano bianche e si stacchino facilmente, perché solo allora il pesce sarà cotto alla perfezione.

Servite il vostro pesce al cartoccio appena sfornato.

Leggete i segreti per cuocere il pesce

BUON APPETITO!

Filetto di orata con bacon e crema di finocchi

Fonte foto: Flickr

Il ricettario d’autunno per piatti gustosi e profumati


Come fare i waffle

Come fare biscotti vegani di Natale al cacao