Ingredienti:
• 250 g di carne macinata di vitello
• 250 g di carne di suino tritata
• 100 g di pancetta (tesa o arrotolata)
• 1 carota
• 1 cipolla
• 1 costa di sedano
• 1 bicchiere di latte
• olio extravergine q.b.
• 1 bicchiere di vino rosso
• 50 g di burro
• 250 ml di brodo di carne
• 350 ml passata di pomodori
• 500 g di farina
• 500 g di spinaci
• 4 uova
• 60 g di burro
• 60 g di farina
• noce moscata q.b.
• sale q.b.
• 900 ml di latte
difficoltà: facile
persone: 6
preparazione: 50 min
cottura: 170 min

Ecco a voi le lasagne alla bolognese: la ricetta originale del piatto tipico della tradizione emiliana!

Le lasagne alla bolognese sono uno dei tanti primi piatti al forno per i quali gli italiani sono famosi all’estero e sembra che affondino le loro radici ai tempi degli etruschi. Riprese poi dai romani, nel corso dei secoli hanno subito molte variazioni fino ad arrivare alle lasagne a strati, quelle che conosciamo noi, diffondendosi soprattutto al Nord Italia ed in particolare nella regione dell’Emilia Romagna.

Come tutti i piatti celebri, ogni regione ha la sua versione, ma noi oggi cercheremo di riproporre la ricetta classica emiliana: quella con ragù bolognese, besciamella e parmigiano reggiano.

Cominciamo subito con la ricetta delle lasagne a forno, ma prima una curiosità: lo sapete che il 16 novembre è la Giornata nazionale delle lasagne al forno?

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

Lasagne alla bolognese
Lasagne alla bolognese

Come fare le lasagne al ragù bolognese

La ricetta tradizionale delle lasagne non è complicata, ma per comodità abbiamo deciso di suddividere tutte le fasi della preparazione per far si che il procedimento risulti chiaro.

Preparazione del ragù per le lasagne

Preparazione del ragù per le lasagne
Preparazione del ragù per le lasagne
  • 250 g di carne macinata di vitello
  • 250 g di carne di suino tritata
  • 100 g di pancetta (tesa o arrotolata)
  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • 1 costa di sedano
  • 1 bicchiere di latte
  • olio extravergine q.b.
  • 1 bicchiere di vino rosso
  • 50 g di burro
  • 250 ml di brodo di carne
  • 350 ml passata di pomodori
  1. Iniziate con il ragù per le lasagne facendo cuocere il soffritto in una pentola: tagliate finemente cipolla, carota e sedano e fate soffriggere con olio extravergine.
  2. Dopo qualche minuto aggiungete la pancetta tritata finemente, fatela rosolare finché non avrà rilasciato tutto il suo grasso.
  3. Successivamente aggiungete la carne tritata lavorandola con un cucchiaio di legno e fate rosolare a fiamma vivace; quando la carne comincerà a colorarsi, sfumate con il vino rosso e lasciate evaporare.
  4. Aggiungete quindi la passata di pomodoro, il brodo, regolate di sale e di pepe e lasciate cuocere con il coperchio per almeno 2 ore aggiungendo il latte di volta in volta e mescolando ogni tanto.

Preparazione della sfoglia agli spinaci

Preparazione della sfoglia agli spinaci
Preparazione della sfoglia agli spinaci
  • 500 g di farina
  • 500 g di spinaci
  • 4 uova
  1. Prima di tutto preparate gli spinaci. Fate bollire in una pentola dell’acqua salata e quando avrà raggiunto il bollore, immergete gli spinaci e coprite parzialmente con il coperchio.
  2. Quando gli spinaci risulteranno teneri, metteteli all’interno di uno scolapasta e con una schiumarola schiacciateli bene in modo da far uscire tutto il liquido.
  3. Lasciateli raffreddare e successivamente tritateli finemente in un mixer.
  4. Ora passate alla pasta. Su un piano da lavoro, mettete la farina a fontana, le uova e gli spinaci impastando fino ad ottenere un panetto omogeneo e avvolgetelo nella pellicola per 1 ora.
  5. Trascorso questo tempo, infarinate un piano da lavoro, mettete sopra la vostra pasta verde e iniziate ad appiattirla con il matterello.
  6. Prendete la macchinetta tira pasta, dividetela in 6 parti uguali, impostate il numero più grande, e iniziate a tirarla. Dopo averla tirata un paio di volte, passate al numero successivo: procedete così fino ad arrivare al numero più piccolo. La pasta dovrò avere uno spessore di circa mezzo millimetro.
  7. Procedete utilizzando questo modo fino ad esaurire tutto l’impasto. Nel mentre mettete a bollire una pentola con acqua salata.
  8. Immergete una sfoglia alla volta e quando salirà a galla, estraetela con una schiumarola, appoggiatelo su un canovaccio e aiutandovi con un altro, tamponate bene e lasciate raffreddare.

Preparazione della besciamella

Preparazione della besciamella
Preparazione della besciamella
  • 60 g di burro
  • 60 g di farina
  • noce moscata q.b.
  • sale q.b.
  • 900 ml di latte
  1. In un pentolino mettete il latte a fiamma molto bassa senza portarlo ad ebollizione.
  2. Prendete poi un altro pentolino, posizionate sempre la fiamma molto basso e fate sciogliere il burro.
  3. Aggiungete la farina e mescolate con una frusta per non far formare i grumi.
  4. Quando il colore del composto inizierà a dorare, aggiungete il latte a filo e continuate a mescolare con la frusta. Aggiungete sale e noce moscata.
  5. Per verificare la cottura, inserite un cucchiaio nella besciamella: quando lo velerà, sarà pronta.

Composizione e assemblaggio delle lasagne

  1. Prendete una teglia da forno, stendete un primo strato di sugo e adagiatevi le prime sfoglie di pasta. Coprite ora con la besciamella, poi ancora con il ragù e terminate con una spolverata di parmigiano.
  2. Ripetete l’operazione fino a riempire quasi completamente la teglia, terminando con un ultimo strato di besciamella mescolata al ragù ed un’altra manciata di parmigiano. Potete fare quanti strati volete, dipende anche dalla dimensione della pirofila che state utilizzando.
  3. Fate cuocere la vostra pasta in forno, preriscaldato a 160°C, per 50 minuti circa, fino a che non si sarà formata una crosticina dorata.

Quale pasta utilizzare per le lasagne

Esistono diverse tipologie di pasta da utilizzare per preparare questa ricetta. Prima di tutto, è possibile realizzare una sfoglia all’uovo classica senza spinaci: basterà eliminarli e procedere come da ricetta. Se invece preferite una ricetta veloce, potete recarvi al supermercato e acquistare la pasta fresca nel banco frigo, oppure quella secca nello scaffale. Per quanto riguarda la prima (la più veloce), basterà semplicemente estrarla dalla confezione e utilizzarla per comporre gli strati: si cuocerà direttamente in forno! Invece, per quanto riguarda quella secca, dovrete prima sbollentarla in acqua seguendo le istruzioni indicate in confezione.

Conservazione

Conservate questo piatto della tradizione in un contenitore ermetico per massimo 2 giorni.

Servite le vostre lasagne alla bolognese ben calde! Buon appetito! Se le amate, scoprite tutte le varianti con le nostre ricette di lasagne.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

Idee per cena

ultimo aggiornamento: 16-11-2020


Come fare papadum (o papad), una ricetta indiana croccante e sfiziosa

Torta di nocciole delle Langhe: un dolce della tradizione piemontese