Come mangiare il sushi secondo la tradizione giapponese

Come si mangia davvero il sushi?

Come mangiare il sushi correttamente seguendo il giusto ordine del pesce e rispettando l’antica tradizione giapponese.

Il sushi è un piatto molto apprezzato della tradizione orientale e attira nuovi fan di tutte le età. Di solito si possono mangiare le classiche barche di sushi, oppure si possono selezionare vari tipi di hosomaki, huramaki o sashimi. Insomma, ce n’è per tutti i gusti. Tuttavia, permane un unico problema, ovvero: come mangiare il sushi? Esiste un modo corretto?

C’è chi rinuncia all’uso delle bacchette e chi invece si cimenta riuscendo nell’impresa. Ad ogni modo ci sono delle regole ben precise da seguire non solo su come si mangia il pesce, ma anche su come utilizzare wasabi e zenzero. Scopriamole!

Come mangiare il sushi: gli step in base al pesce

Il sushi va mangiato seguendo un ordine preciso per assaporarne al meglio i sapori. L’ideale sarebbe iniziare a mangiare il pesce che ha il sapore più leggero e concludere con quello che ha il gusto più deciso. In questo modo si potrà cogliere appieno il gusto di ogni tipologia di pesce.

mangiare il sushi
mangiare il sushi

Di solito si inizia con il pesce bianco, molto delicato, per proseguire con il pesce argentato, rosso, salmone e le uova di pesce. Si conclude, invece, con i pesci più grassi come ad esempio il tonno.

I roll piccoli con l’alga all’esterno, invece, si mangiano a conclusione del pasto.

Salsa di soia, zenzero e wasabi

Il modo corretto per intingere il sushi nella salsa di soia consiste nell’appoggiare delicatamente la parte con il pesce. Non bisogna, dunque, immergere il riso, che altrimenti si impregnerebbe e coprirebbe troppo il sapore complessivo.

Per quanto riguarda lo zenzero, invece, bisogna mangiarlo tra un sushi e l’altro. La finalità è quella di togliere dalla bocca un gusto, per poter assaporare meglio quello successivo.

Infine, per quanto riguarda il wasabi, la pasta verde piccante, non va sciolta nella salsa di soia, ma messa direttamente sul sushi.

Bisogna usare le bacchette?

Un piccolo accorgimento riguarda l’uso delle bacchette. Dopo averle spezzate non si devono strofinare tra di loro, altrimenti è segno di voler offendere il personale. Ciò che si comunica allo chef è che gli utensili del ristorante non sono di buona qualità.

Inoltre, si possono usare anche le dite se non sapere usare le bacchette.

3 errori da non fare al ristorante giapponese

– Gli hosomaki o gli uramaki vanno mangiati in un unico boccone, e così anche le altre tipologie di sushi. Secondo la tradizione, infatti, non vanno mai spezzati!

– Il sushi non va inzuppato completamente o affogato nella salsa di soia!

– Non infilzate il cibo con le bacchette: è di cattivo gusto poichè riprende la tradizione giapponese di offrire ai defunti una ciotola con dentro delle bacchette.

Spesa intelligente e fake news: scarica QUI la guida per difendersi ai tempi del coronavirus.

ultimo aggiornamento: 03-06-2020