Metodi e consigli della nonna per conservare i carciofi al meglio: in freezer, al naturale o sott’olio, ecco come possiamo mangiarli tutto l’anno!

Gennaio e febbraio sono i periodi migliori per mangiare carciofi freschi e di stagione. Tuttavia, per poterli gustare tutto l’anno, è necessario escogitare dei metodi per conservare i carciofi attraverso la conservazione sott’olio, al naturale o grazie all’aiuto del freezer o della macchina sottovuoto.

Il primo passaggio (prima di poterli conservare) consiste nel pulire i carciofi ed eliminare le foglie esterne più scure e la parte esterna più dura alla base del gambo del carciofo. Vediamo, dunque, come conservare i carciofi sottovuoto, in congelatore al naturale o sott’olio seguendo i nostri consigli!

Come conservare i carciofi sott’olio

  1. Mettete i cuori di carciofo ottenuti in una ciotola con acqua fredda, succo di limone e sale e lasciate in ammollo per due ore.
  2. Successivamente, fate bollire un litro di acqua e un litro di aceto e aggiungete i carciofi dopo averli scolati.
  3. Fate cuocere dieci minuti e stendeteli a testa in giù su un panno asciutto per farli scolare e raffreddare una notte intera.
  4. Preparate un trito di aglio, peperoncino e prezzemolo e unite un po’ di olio di semi e di oliva in parti uguali.
  5. Adagiate pian piano i carciofi in un barattolo ermetico e riempitelo del tutto con l’olio.
  6. Chiudete per bene il barattolo e dopo dieci giorni i carciofi saranno pronti.

10 ricette per arrivare pronti alla prova costume

Carciofi
Carciofi

Come conservare i carciofi al naturale in un barattolo ermetico

Per conservare i carciofi al naturale vi serviranno solamente foglie di alloro, limone, sale e pepe.

  1. Mettete i cuori di carciofo in un barattolo di vetro ermetico e aggiungete gli aromi e senza lasciare troppo spazio tra un carciofo e l’altro.
  2. Successivamente versate dell’acqua calda salata nel barattolo fino a coprire del tutto i carciofi.
  3. Chiudete ermeticamente e fateli bollire per un’ora.

Come congelare i carciofi?

Il metodo più semplice per conservare i carciofi è forse quello di congelarli.

  1. Lavate e puliteli eliminando la barba interna e le foglie esterne più dure. Tagliate via anche i gambi.
  2. Fateli sbollentare per 4/5 minuti in acqua bollente salata.
  3. Disponeteli ben distanziati su un vassoio in freezer e lasciateli congelare una notte così.
  4. Poi, potrete metterli tutti nello stesso sacchetto evitando che si attacchino.

Come conservare i carciofi sottovuoto

Per la preparazione vi occorreranno una fetta di limone, un porro, olio di oliva, sale e pepe.

  1. Pulite e tagliate a fettine i carciofi e fate lo stesso con il porro e il limone.
  2. In una terrina mescolate olio, sale e per e condire i carciofi.
  3. Mettete tutto dentro il sacchetto per il sottovuoto e togliete l’aria.

Per concludere, non lasciatevi scapapre tutte le nostre ricette con i carciofi!

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

Carciofi consigli alimentari

ultimo aggiornamento: 02-03-2020


Carote: un toccasana non solo per la pelle

3 modi per riscaldare la frittata correttamente