Come riordinare la cucina secondo Marie Kondo

SHARE

Il bestseller della scrittrice giapponese Marie Kondo, Il magico potere del Riordino può dare qualche spunto anche per riordinare la cucina: vediamo come!

chiudi


Marie Kondo ha avuto un successo straordinario con il suo bestseller Il magico potere del riordino. Un libro che è stato fonte d’ispirazione in tutto il mondo e che è stato definito utilissimo, e addirittura illuminante, da chi lo ha letto. Un libro che risulta utile anche a chi deve riordinare la cucina perchè fornisce un metodo con il quale raggiungere l’ordine e la perfetta organizzazione degli spazi. Riordinare e buttare via il superfluo finisce col diventare un’operazione molto più mentale che fisica, ma che vi farà sentire più liberi e soddisfatti.

Il metodo di Marie Kondo è spietato ma la vostra cucina non sarà mai stata così pulita

Iniziate a disporre il minor numero possibile di oggetti sui ripiani a vista. In questo modo riuscirete a semplificare e velocizzare al massimo i tempi delle pulizie.

In questo modo nei ripiani e gli armadi chiusi, ci sarà spazio solo per ciò che vi serve davvero.

Secondo Marie Kondo infatti gli utensili non devono essere necessariamente sempre a portata di mano, ma devono essere sistemati in modo che la pulizia della cucina sia più agevole possibile.

Poi, il secondo consiglio è quello di semplificare al massimo. La semplicità richiama all’ordine e permetterà di trovare più velocemente tutto quello che si cerca.

La cucina deve essere un ambiente pratico e confortevole per chi deve utilizzarla. Quindi tutto deve essere scelto in base alle effettive necessità di chi deve cucinare.

In questo modo l’ambiente sarà più accogliente e più vivibile, e soprattutto libero da tutto ciò che non è utile.

Gli oggetti vecchi, poi, se non vengono utilizzati, sono superflui, anche se li conserviamo per un legame emotivo.

E’ molto semplice: se non viene utilizzato, bisogna liberarsene.