Sapete come risparmiare energia con il forno elettrico? Farlo è molto semplice, basta seguire semplici accorgimenti.

Non sapete come risparmiare energia con il forno elettrico? Allora siete nel posto giusto, perché potete trovare alcune semplici regole da seguire. Risparmiare anche quando si utilizza il forno è possibile. Questo è l’elettrodomestico che, in cucina, consuma di più e grava molto sulle bollette. Tenere acceso il forno a 180°C per 1 ora provoca un consumo di 1 kWh, mentre in 1 ora con 200°C consuma ben 1,5 kWh. In un anno, il consumo energetico del forno elettrico ammonta a 173 kWh. Una spesa notevole che, però, può essere controllata grazie ad alcuni piccoli accorgimenti.

Feste in tavola! Piatti facili, sfiziosi e originali!

Come risparmiare energia con il forno elettrico
Come risparmiare energia con il forno elettrico

Consigli su come risparmiare energia con il forno elettrico

Tanti sono i fattori che influiscono sulla spesa a carico di un forno elettrico. Dalla temperatura alle condizioni di cottura, passando per il modello stesso dell’apparecchio. Con pochi accorgimenti, non ci crederete, ma potete risparmiare molto sulla bolletta.

  • Un primo consiglio per risparmiare è prestare attenzione ai tempi. Per cominciare, è importante sapere quando accendere il forno per risparmiare. Non è necessario preriscaldare il forno, perché sarebbe solo un consumo inutile di energia. Potete accendere l’elettrodomestico nel momento in cui infornate la pietanza, ottenendo comunque una buona cottura.
  • Non tutti sanno, che si può spegnere l’attrezzo anche prima; potete spegnere il forno 15/20 minuti prima del termine ultimo prestabilito per la cottura, il calore interno continuerà a far cuocere gli alimenti.
  • Proprio l’azione del calore che circola permette di ottimizzare i tempi di cottura. Per questo motivo, non aprite lo sportello durante la cottura, provochereste un’inutile dispersione di calore nell’ambiente esterno.
  • I modelli ventilati, inoltre, permettono di risparmiare fino al 20% dei costi; la ventola permette una uniforme circolazione dell’aria, potendo così cuocere a temperature inferiori e in tempi minori.
  • Se volete sapere cosa fare per risparmiare energia con il forno in modo semplice, una regola riguarda i materiali usati. Un consiglio è usare piatti e pirofile in vetro o ceramica, perché contengono fino a 25°C; un risultato decisamente migliore rispetto a quanto fanno gli altri metalli. Evitate anche di coprire le pietanze con fogli di alluminio; questo materiale rallenta la cottura, perché impediscono all’aria di fluire liberamente.

Quale forno elettrico si può usare per risparmiare

Come già anticipato, bisogna prediligere i forni ventilati. Inoltre, sono indispensabili i forni a convenzione, in cui l’aria può circolare in modo uniforme. Questi usano solo un terzo dell’energia che gli apparecchi convenzionali consumano. Quando ne acquistate uno nuovo, controllate che ci sia l’etichetta della certificazione Energy Star; questa permette di valutare tutti i parametri utili per confrontare consumi di energia e caratteristiche tra i vari modelli. In generale, sono consigliabili i modelli di ultima generazione, come i forni di classe A, che permettono notevoli risparmi di energia.

Per risparmiare il più possibile, leggete la lista su quali sono gli elettrodomestici che consumano di più!

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 27-10-2022


Una cucina etnica per ogni segno zodiacale: qual è la vostra?

Guida pratica su come usare la friggitrice ad aria in modo perfetto!