Come si puliscono i cavoletti di Bruxelles

Come si puliscono i cavoletti di Bruxelles? La tecnica è semplicissima. Scopriamo come si fa!

chiudi

Caricamento Player...

I cavoletti di Bruxelles (o cavoli) fanno parte della famiglia degli ortaggi. Il loro nome deriva dal luogo di origine della loro prima coltivazione: il Belgio. Tipici della stagione invernale e primaverile, sono ricchi di proprietà nutritive e benefiche e per questo sono alla base di tante gustose ricette: in agrodolce con le noci o in accompagnamento allo speck ad esempio. Amati dagli adulti, i cavoletti di Bruxelles sono adorati anche dai bambini che dimenticano il  loro sapore amarognolo ed il loro forte odore in favore di una forma estetica che li rende davvero adorabili.

Prima di cuocerli bisogna pulirli molto bene! Scopriamo come fare per poter godere di tutte le loro proprietà.

come si puliscono i cavolini di Bruxelles

Come si puliscono i cavoletti

1- Pulire i cavoletti di Bruxelles è semplicissimo: prima di tutto bisognerà prenderli uno ad uno ed eliminare le foglie esterne che risulteranno più scure o rovinate (potrebbero apparire infatti macchiate o ammaccate).

2- Prendere un cavoletto alla volta e tagliare con un coltello la base più dura. In questo modo risulterà del tutto sferico.

3- Per facilitare la cottura si consiglia di tagliare a mo’ di croce la base del cavoletto.

4- Passare alla loro pulizia: prendere una ciotola abbastanza capiente e metterla sotto l’acqua corrente. Con la mano sciacquare uno ad uno i cavoletti controllando che non rimangano rimasugli di terra al loro interno.

5- Scolarli e posizionarli nuovamente nella ciotola. Attendere che siano del tutto asciutti et-voilà! Ecco pronti i nostri cavoletti da utilizzare per tutte le nostre gustose ricette!

Le proprietà e le calorie dei cavoletti di Bruxelles

I cavolini o cavoletti di Bruxelles sono un alimento ipocalorico particolarmente adatto per tutte le diete: ogni 100 g di prodotto si contano appena 37 kcal. Oltre ad avere un grande potere saziante, essi sono notoriamente benefici per la salute. Il modo migliore per godere a pieno dei loro benefici è quello di cuocerli il meno possibile al vapore o stufandoli in padella a fiamma bassa.

I cavoletti sono prima di tutto noti per la concentrazione di antiossidanti, che innescano un meccanismo che impedisce l’insorgere dei tumori e la proliferazione delle cellule tumorali. Inoltre contengono magnesio, acido folico, calcio, fosforo, vitamina A e fibra. Quest’ultimo elemento li rende particolarmente adatti per regolarizzare le funzionalità dell’intestino. 

FONTE FOTO: Pixabay

 

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!