Ingredienti:
• 180 g di farina 00
• 1170 ml di latte intero
• 115 g di burro
• 1 uovo
• sale q.b.
• 150 g di prosciutto cotto
• 100 g di formaggio (groviera)
• noce moscata q.b.
• 25 g di Grana Padano (a scaglie)
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 15 min
cottura: 45 min
kcal porzione: 241

Le crespelle al prosciutto e formaggio sono facili da fare e da cuocere in forno. Ecco la ricetta che è buona da leccarsi i baffi.

Stanchi della solita pasta al forno? Da oggi, c’è una nuova delizia che può arricchire i vostri pranzi o le vostre cene, in qualsiasi occasione speciale. Stiamo parlando delle crespelle al prosciutto, un primo piatto sfizioso quanto versatile e che va cotto in forno. Noi vi consigliamo la versione in cui questo salume è accompagnato da formaggio filante, in base ai vostri gusti, però, potete modificare gli ingredienti della farcitura. Ciò che non può mancare è una cremosa besciamella, da fare comodamente in casa e che lega insieme tutti i sapori contenuti.

Mano agli utensili da cucina e cominciamo!

9 ricette autunnali per la tua tavola

Crespelle al prosciutto
Crespelle al prosciutto

Preparazione della ricetta per le crespelle al prosciutto e formaggio

  1. Per cominciare, setacciate e versate 80 g di farina in una ciotola. Aggiungete 170 ml di latte, poco alla volta, e nel frattempo mescolate con una frusta a mano.
  2. Quando si crea una pastella fluida, unite 1 uovo, 15 g di burro (sciolto precedentemente) e un pizzico di sale. Mescolate per ottenere un composto senza grumi. Una volta fatto, fate riposare per 30 minuti in frigo, coprendo il recipiente con pellicola trasparente.
  3. Nel frattempo, preparate la besciamella. Sciogliete 100 g di burro in un pentolino, poi versate a pioggia 100 g di farina e mescolate continuamente.
  4. A parte, scaldate 1 l di latte e, successivamente, unitelo (a filo) all’altro composto. In saporite, a piacere, con sale e noce moscata e continuate la cottura fin quando il tutto si fa cremoso e denso, assumendo la giusta consistenza. Mettetela momentaneamente da parte, per farla raffreddare.
  5. Prendete dal frigo la pastella per realizzare le crepes al prosciutto. Ungete il fondo di una padella antiaderente con una noce di burro e togliete il grasso in eccesso con un foglio di carta da cucina.
  6. Con un mestolo, prelevate una certa quantità di impasto alla volta e versatelo al centro della padella. Usate uno spargi-impasto per stenderlo circolarmente, per tutto il fondo.
  7. Quando il lato inferiore appare cotto, girate la crespella e cuocete anche l’altro lato. Procedete così, fin quando si esaurisce l’impasto. Man mano che sono cotte, impilatele su un piatto.
  8. Prendete una pirofila e ricoprite il fondo con un po’ di besciamella.
  9. Passate alla farcitura. Stendete una crespella alla volta su un tagliere. Spalmate un po’ di besciamella su una metà d’impasto. Distribuite sopra un po’ di formaggio (fatto a dadini) e una fetta di prosciutto. Ripiegate l’altra metà di impasto su questa (ottenendo una mezzaluna) e, poi, piegate ancora a metà, fino ad ottenere una sorta di triangolo. Farcite in questo modo tutte le crepes disponendole, poi, nella pirofila (senza metterle troppo una sull’altra).
  10. Quando avete terminato, ricopritele con un altro strato sottile di besciamella e cospargete con Grana Padano a scaglie (oppure potete farlo dopo la cottura).
  11. Fate cuocere in forno preriscaldato a 180°C per circa 20 minuti. Lasciate intiepidire e servite.

Conservazione

Se preparate la pastella per le crespelle al prosciutto e besciamella con formaggio, ma non potete utilizzarla subito, potete conservarla in frigo per massimo 12 ore. Una volta cotte e farcite, conservate le crepes che avanzano coperte e in frigo, per 2 giorni.

Dopo aver provato questa ricetta, non potete perdervi quella delle crespelle vegane con funghi e besciamella vegetale.

0/5 (0 Reviews)

Riproduzione riservata © 2021 - PC

Idee per cena

ultimo aggiornamento: 12-11-2021


Cercate una ricetta sfiziosa? Provate la pasta soffiata

Sanguinaccio dolce, una delle ricette di Carnevale più particolari