Ingredienti:
• patate vecchie q.b.
• prezzemolo tritato q.b.
• sale fino q.b.
• olio di semi per friggere q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 40 min
cottura: 30 min

Crocchè palermitane o cazzilli, gli ingredienti e la ricetta per preparare uno degli street food più conosciuti e tipici della città siciliana!

Le crocchè palermitane, conosciute anche con il nome di “cazzilli” non sono altro che golosissime crocchette di patate dalla tipica forma ovale e, alle volte, cilindrica. Queste fragranti crocchette sono uno dei cibi di strada tipici della città siciliana, non mancano mai nelle friggitorie fisse o ambulanti di Palermo. Generalmente vengono servite con le panelle all’interno dei morbide pagnotte di pane. La preparazione è veramente semplicissima e potete servire questi fragranti bocconcini come antipasto, secondo piatto o contorno, ecco la ricetta!

9 ricette autunnali per la tua tavola

Crocchette di patate alla palermitana
Crocchette di patate alla palermitana

Preparazione delle crocchè palermitane

  1. Prendete le patate e senza sbucciarle sciacquatele sotto acqua corrente.
  2. Lessatele patate in acqua bollente e a cottura ultimata sbucciatele e lasciatele riposare per 24 ore.
  3. Trascorso il tempo di riposo delle patate, schiacciatele e mettetele in un una terrina capiente.
  4. Unite il prezzemolo tritato e salate, mescolate bene in modo da distribuire gli odori poi, con le mani umide, formate le crocché realizzando dei cilindri ovali all’incirca delle dimensioni del vostro pollice.
  5. Friggete una paio di crocchette alla volta in abbondante olio di semi caldo e fatele dorare facendo attenzione a non farle attaccare.
  6. A cottura ultimata sollevate le crocchette con una schiumarola in modo da sgocciolarle dall’olio in eccesso e adagiatele su di un piatto foderato con carta da cucina.
  7. Servite le crocchette ben calde da sole oppure utilizzatele per farcire un panino, seguendo la tradizione degli street food siciliani. Buon appetito!

In alternativa potete preparare le crocchette di baccalà e patate.

Conservazione

Come ogni fritto che si rispetti anche le crocché di patate vanno gustate appena pronte e ancora belle calde. Sconsigliamo infatti di conservarle in frigorifero altrimenti diventeranno molli e poco appetitose. Se volete potete anche congelarle, da crude, e friggerle all’occorrenza.

0/5 (0 Reviews)

ultimo aggiornamento: 17-05-2018


Arrosto di seitan con verdure: buonissimo!

Torta al limone e sambuco: quella di Harry e Meghan!