La ricetta della crostata di pesche

La colazione e la merenda saranno indimenticabili con questa crostata di pesche: una ricetta golosa, arricchita da prelibata crema pasticcera, imperdibile!

La crostata di pesche è un dolce ideale da preparare nella stagione estiva, quando al mercato possiamo trovare la frutta più buona e più profumata (e in particolare le pesche noci). La preparazione di questa torta di pesche e crema pasticcera richiede due preparazioni: la pasta frolla, quella base per tutte le crostate e i biscotti, e – appunto – la crema pasticcera, che sarà il dolce letto su cui riposeranno gli spicchietti di frutta.

Se volete servire questo dolce con le pesche come fine pasto dopo una cena ricca, servitene una piccola fetta con un ciuffo di panna fresca o del gelato alla vaniglia.

Ingredienti (per 6 persone)

  • 500 g di pasta frolla
  • 500 g di pesche
  • 4 tuorli
  • 100 g di zucchero
  • 500 ml di latte
  • 1 stecca di vaniglia o scorza di limone grattugiata
  • 30 g di amido di mais

DIFFICOLTA’: 1 | TEMPO DI COTTURA: 30′ | TEMPO DI PREPARAZIONE: 1 h

Crostata di pesche
Crostata di pesche

Preparazione della crostata di pesche fresche

Per preparare le vostra crostata di pesche, cominciate dalla crema, che dovrà raffreddarsi del tutto prima di essere utilizzata.

Mescolate i tuorli, lo zucchero e la scorza di limone (o l’estratto di vaniglia) con uno sbattitore elettrico. Unite poi l’amido di mais. Quando il composto sarà liscio, riscaldate il latte e poi versatelo a filo nel mix di uova. Portate tutto sul fuoco, mescolando continuamente fino ad addensare. Fate riposare la crema finché non si raffredderà del tutto: riponetela in frigorifero coperta, a contatto con una pellicola per alimenti (per evitare che si formi la crosticina in superficie).

Stendete la pasta frolla in uno stampo per crostate, ponete un peso al centro (dei fagioli secchi andranno bene) e fate cuocere a 180 °C per circa 15 minuti. A questo punto sfornate, stendete un velo di crema pasticcera e poi coprite la superficie con delle fette di pesche noci.

Infornate per altri 15/20 minuti per finire la cottura. Se lo desiderate, spennellate con della gelatina per dare alla torta un aspetto più lucido. Servite la vostra crostata di pesche ben fredda.

Consigli per la preparazione

Se è estate e ci sono frutti in abbondanza, è sicuramente meglio realizzarla con la frutta fresca, ma questo non vuole dire che, con la stessa ricetta, non possiate realizzare anche la crostata di pesche sciroppate (così la potrete gustare tutto l’anno!).

In alternativa, con la frolla, realizzate una crostata con marmellata di pesche: fate cuocere la frolla per 15 minuti a 180 °C in forno caldo, poi aggiungete la marmellata e completate la cottura per altri 10 minuti.

Per cambiare un po’, vi consigliamo anche una variante: la crostata di pesche e amaretti, molto sfiziosa. Per realizzarla, procuratevi 200 g di questi biscotti secchi e sbriciolateli in modo grossolano. Fate, poi uno strato tra la crema e le pesche: sentirete che bontà!

BUON APPETITO!

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 21-06-2018

Caterina Saracino

X