Croste di formaggio: come riusarle in cucina

Come riutilizzare in cucina le croste di formaggio per dare ai vostri piatti un gusto ricco, intenso e deciso?

Gli amanti del formaggio sicuramente sapranno che ci sono tanti utilizzi alternativi in cucina per le croste di formaggio. Per chi non lo sapesse, invece, è ora di metterle da parte e utilizzarle per la preparazione di piatti deliziosi e saporiti.

La crosta del parmigiano, ad esempio, è ricca di sapore. Se la si riutilizza potrà rendere intenso e deciso il sapore di un minestrone o di un secondo a base di carne. In alternativa, la potete anche cucinare alla piastra e gustarla come stuzzichino. Ecco nel dettaglio i migliori usi in cucina delle croste di formaggio.

croste di formaggio
Fonte foto: https://pixabay.com/it/parmigiano-formaggio-2080467/

Come pulire le croste di parmigiano

Innanzitutto, prima di cucinare la crosta di formaggio, è importante pulirla. Non dovete utilizzare prodotti chimici o sostanze disinfettanti. Ricordate che si tratta di cibo e che dovrete poi mangiarlo, quindi no a sostanze nocive.

Per pulire la parte esterna del formaggio prendete un coltello e grattate via lo strato superficiale dove si depositano sporco e batteri. Dovete, dunque, limitarvi alla zona che viene maneggiata e toccata di continuo. Dopo di che prendete un panno asciutto o un panno carta e strofinate sulla crosta per terminare la pulizia.

Ricette saporite con le vecchie croste di formaggio

Una delle classiche ricette della nonna prevede l’aggiunta della crosta di un buon formaggio stagionate a zuppe e minestroni per ottenere un sapore più deciso.

Un trucco per ottenere un brodo saporito e speciale è proprio quello dell’aggiunta della crosta di formaggio. Da provare anche nella preparazione di secondi a base di carne come ad esempio lo spezzatino.

Idee per gustare e sgranocchiare le croste di formaggio

Dopo averle pulite e affettate preparate le croste di formaggio alla piastra. Sarà sufficiente farle saltare un minuto per lato in modo tale da farle leggermente ammorbidire. L’ideale è lasciare qualche residuo di formaggio sulla crosta in modo tale che si fonda leggermente dopo essersi riscaldato.

Per un’idea alternativa provate le croste di parmigiano al microonde. Dopo aver lavato e asciugato la crosta mettetela tre minuti nel microonde alla massima potenza. Per quanto riguarda il tempo regolatevi in base alla grandezza e alla freschezza della crosta.

L’effetto che di deve ottenere è quello di croste vaporose. Quando poi si sarà raffreddata potete mangiarla come aperitivo o da stuzzicare a tavola.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/parmigiano-formaggio-2080467/

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 27-09-2018

X