Come riutilizzare in cucina le croste di formaggio per dare ai vostri piatti un gusto ricco, intenso e deciso?

Gli amanti del formaggio sicuramente sapranno che ci sono tanti utilizzi alternativi in cucina per le croste di formaggio. Per chi non lo sapesse, invece, è ora di metterle da parte e utilizzarle per la preparazione di piatti deliziosi e saporiti.

La crosta del parmigiano, ad esempio, è ricca di sapore. Se la si riutilizza potrà rendere intenso e deciso il sapore di un minestrone o di un secondo a base di carne. In alternativa, la potete anche cucinare alla piastra e gustarla come stuzzichino. Ecco nel dettaglio i migliori usi in cucina delle croste di formaggio.

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

croste di formaggio
Fonte foto: https://pixabay.com/it/parmigiano-formaggio-2080467/

Come pulire le croste di parmigiano

Innanzitutto, prima di cucinare la crosta di formaggio, è importante pulirla. Non dovete utilizzare prodotti chimici o sostanze disinfettanti. Ricordate che si tratta di cibo e che dovrete poi mangiarlo, quindi no a sostanze nocive.

Per pulire la parte esterna del formaggio prendete un coltello e grattate via lo strato superficiale dove si depositano sporco e batteri. Dovete, dunque, limitarvi alla zona che viene maneggiata e toccata di continuo. Dopo di che prendete un panno asciutto o un panno carta e strofinate sulla crosta per terminare la pulizia.

Ricette saporite con le vecchie croste di formaggio

Una delle classiche ricette della nonna prevede l’aggiunta della crosta di un buon formaggio stagionate a zuppe e minestroni per ottenere un sapore più deciso.

Un trucco per ottenere un brodo saporito e speciale è proprio quello dell’aggiunta della crosta di formaggio. Da provare anche nella preparazione di secondi a base di carne come ad esempio lo spezzatino.

Idee per gustare e sgranocchiare le croste di formaggio

Dopo averle pulite e affettate preparate le croste di formaggio alla piastra. Sarà sufficiente farle saltare un minuto per lato in modo tale da farle leggermente ammorbidire. L’ideale è lasciare qualche residuo di formaggio sulla crosta in modo tale che si fonda leggermente dopo essersi riscaldato.

Per un’idea alternativa provate le croste di parmigiano al microonde. Dopo aver lavato e asciugato la crosta mettetela tre minuti nel microonde alla massima potenza. Per quanto riguarda il tempo regolatevi in base alla grandezza e alla freschezza della crosta.

L’effetto che di deve ottenere è quello di croste vaporose. Quando poi si sarà raffreddata potete mangiarla come aperitivo o da stuzzicare a tavola.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/parmigiano-formaggio-2080467/

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 27-09-2018


Come raccogliere le castagne: il momento e l’abbigliamento giusto

Zucchero invertito: cos’è, come usarlo e come sostituirlo