Dieta degli omogeneizzati: direttamente da Hollywood

Come fare un infuso vegan disintossicante

La dieta degli omogeneizzati sembra assurda, eppure arriva direttamente da Hollywood, dalla personal trainer dei vip Tracy Anderson

La dieta degli omogeneizzati sembra proprio quello che è: passato di carote, di carne, purè di banane e di frutta sono l’alimento principale di cui si compone l’ultima dieta che va di moda tra le dive di Hollywood. Questa dieta prende in prestito gli alimenti che compongono l’alimentazione dei bambini che non hanno ancora i denti: la mente che si cela dietro è quella della personal trainer dei vip, Tracy Anderson che con la sua Baby Food Diet promette di controllare e ridurre la fame e di perdere peso velocemente.

L’idea alla base di questa dieta è molto semplice

Questa dieta, per quanto assurda, è diventata molto popolare grazie alle celebrità di Hollywood che dicono di essere dimagrite grazie agli omogeneizzati. Il principio alla base è semplice: basta sostituire pasti e spuntini con i vasetti di alimenti per bambini.

Generalizzando, bisogna mangiare 14 vasetti di alimenti per bambini in tutta la giornata, ma è concesso un pasto da adulti, magari a cena. In alternativa, si possono consumare tre pasti normali al giorno, ma bisogna sostituire tutti gli snack con gli alimenti per l’infanzia.

Il lato positivo è che la maggior parte degli alimenti per l’infanzia contiene sostanze nutritive, senza additivi e conservanti, con pochi grassi, zuccheri e sale. Anche le calorie sono piuttosto contenute: vanno dalle 15 alle 100 per vasetto.

Bisogna comunque tenere conto che bambini e adulti in sovrappeso hanno fabbisogni nutrizionali molto diversi, ad esempio di fibre, calcio e vitamina D che non sono contenuti negli omogeneizzati.

Secondo l’American Dietetic Association la dieta degli omogeneizzati “priva gli adulti del piacere di masticare, e potrebbe rivelarsi controproducente e portare a vere e proprie abbuffate di omogeneizzati”.

Inoltre, “quando si sceglie di consumare cibo frullato alcune preziose sostanze nutritive e fibre vengono perse. Mangiare una mela o una carota è molto più soddisfacente di un vasetto di frutta frullata”.

La dieta degli omogeneizzati, ricorda molto la dieta liquida, quella che depura e risveglia il metabolismo.

Fonte foto: Pinterest

Non perderti le altre golose ricette di Primo Chef, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 16-05-2016

Giulia Drigo

X