Ingredienti:
• 800 g di filetto di manzo
• 200 ml di aceto balsamico
• farina q.b.
• sale q.b.
• pepe q.b.
• burro q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 15 min
cottura: 5 min

Il filetto all’aceto balsamico è una gustosa ricetta per secondi di carne veloci e gustosi. Tutto merito della salsa? Scopriamolo subito!

Se state cercando ricette facili e veloci per cucinare la carne non potete perdervi per nessun motivo questa ricetta del filetto all’aceto balsamico. Non tutti sanno che il filetto è un particolare taglio di carne, generalmente va cotto al sangue ed è molto semplice da cucinare.

L’abbinamento col balsamico è un classico della cucina italiana. Bastano poche mosse per portare in tavola il filetto di manzo all’aceto balsamico, un piatto succulento, sostanzioso, ma allo stesso tempo raffinato. Il segreto sta nel scegliere un buon taglio di carne di qualità, fatevi aiutare dal vostro macellaio di fiducia se ne avete la possibilità. La carne preparata in questo modo può essere abbinata a verdure e contorni di ogni tipo. Vediamo subito la ricetta!

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

Filetto all'aceto balsamico
Filetto all’aceto balsamico

Come preparare il filetto all’aceto balsamico

  1. Per prima cosa mettete in un tegame due noci di burro, mettete sul fuoco e fate sciogliere a fuoco vivace.
  2. Infarinate il filetto di manzo in modo da ricoprirlo su tutti i lati e mettetelo a cuocere del burro. Fate cuocere la carne circa 3 minuti per ogni lato.
  3. Sollevate il filetto, mettetelo su un piatto a parte e conservatelo al caldo.
  4. Intanto dedicatevi alla preparazione della salsa al balsamico: versate l’aceto nello stesso tegame utilizzato per la cottura della carne e fatelo restringere a fiamma media.
  5. Unite nuovamente il filetto nel tegame e fate insaporire giusto un minuto a fiamma dolce.
  6. Terminate la cottura e adagiate la carne su un bel piatto da portata, tagliate a fette di circa 3 cm e insaporite con sale e pepe a piacere.

Conservazione

Questo secondo di carne si conserva in frigorifero per due giorni al massimo dalla preparazione e ben chiuso all’interno di un contenitore ermetico. Al momento del consumo è opportuno scaldarlo in padella giusto per qualche istante e con un goccio d’acqua per ravvivare la salsa.

Se vi piacciono le ricette di questo tipo non potete perdervi quella della tagliata rucola e grana, un piatto ideale per ogni stagione!

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 13-06-2022


Ramen di pollo: più leggero ma buono come l’originale

Impossibile resistere alla sbriciolata crema e amarene: un dolce amato da tutti e semplice da fare