Filetto di branzino con asparagi viola e pomodorini confit

Come fare un infuso vegan disintossicante

Filetto di branzino con asparagi viola e pomodorini confit: un secondo piatto leggero alla portata di grandi e piccini, parola di Valentina Pozzato!

Il branzino, chiamato anche spigola, è un pesce molto pregiato e può essere ritenuto tra i più pregiati per qualità e gusto, soprattuto se pescato e non di allevamento. Dalla carne bianca e magra il branzino è una varietà di pesce facilmente digeribile, adatta anche ai più piccini poichè le sue lische grosse sono facilmente individuabili ed estraibili. Si presta a tantissimi tipi di cottura: dal semplice filetto in padella, al ripieno della pasta fresca, intero al cartoccio, al sale o in purezza lasciato nella sua crudità.

La ricetta del filetto di branzino con asparagi viola e pomodorini confit è l’ideale per chi non ama trovare pelle e lische nel piatto.

DIFFICOLTA’: 2

COTTURA: 2 ore

TEMPO di PREPARAZIONE: 30’

INGREDIENTI: *4 PERSONE*

  • 2 branzini di circa 600 gr l’uno
  • 2 spicchi aglio
  • 300 gr asparagi viola di Albenga
  • 500 gr pomodorini ciliegino
  • 20 gr  zucchero semolato
  • olio evo
  • erbe aromatiche (prezzemolo,origano,timo,rosmarino,menta)
  • sale
  • pepe

PREPARAZIONE:

Per preparare il vostro Filetto di branzino con asparagi viola e pomodorini confit iniziate dalla preparazione più lunga, i pomodorini confit. Lavate bene i pomodorini, asciugateli con carta assorbente e disponeteli su una teglia da forno. Conditeli con le erbe aromatiche, cospargeteli di zucchero, una spolverata di sale e pepe e infine con l’olio distribuito a filo su ogni pomodorino.

Mettete la teglia in forno statico già caldo a 120° e cuocete per circa 2 ore, così da far evaporare gran parte dell’acqua contenuta nei pomodorini, da renderli leggermente appassiti ma da mantenere il loro interno carnoso.

Lavate ed eviscerate i branzini, filettateli ricavando da ciascuno due baffe e privateli della pelle e di tutte le lische. Se non siete pratici di questa operazione o non avete abbastanza tempo potete acquistare il filetto di branzino surgelato al supermercato e farvelo filettare dal vostro pescivendolo. Tagliate ogni baffa in due tranci e ponete a marinare con olio di oliva, aglio tritato ed erbe aromatiche per qualche minuto.

Sbianchite gli asparagi in acqua bollente o cuoceteli al vapore, saltateli in padella con uno spicchio d’aglio e un filo d’olio.

Leggi anche: Come riconoscere asparagi: ecco le diverse varietà

Cuocete ora il branzino: scaldate la padella, ponetevi sopra un foglio di carta forno, che vi aiuterà a fare in modo che la carne del branzino non si attacchi, e lasciate cuocere qualche minuto per ogni lato. Componete un letto di asparagi su cui stenderete i filetti di branzino e qualche pomodoro confit.

Leggi anche: Come cuocere il pesce

Servite il vostro filetto di branzino con asparagi viola e pomodorini confit completando il piatto con una macinata di pepe nero, qualche ciuffetto di origano fresco e un filo di olio a crudo.

BUON APPETITO!

Non perderti le altre golose ricette di Primo Chef, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 30-05-2015

Simonetta Aglietta