Come fare la salsa tonnata

Nel tempo la salsa tonnata è cambiata, ed è venuto il momento di riscoprire la ricetta originale, meno vellutata ma più saporita.

chiudi

Caricamento Player...

La salsa tonnata può accompagnare molti piatti, per esempio il ben noto vitello tonnato. Può anche essere gustata da sola, come antipasto spalmata su dei crostini di pane appena bruscati. Ciò che troviamo ora nei supermercati ci porta a pensare che la salsa tonnata non sia altro che della maionese con aggiunto del tonno in scatola frullato. In effetto ormai questa è la salsa tonnata. In realtà, come scriveva il grande divulgatore culinario Pellegrino Artusi, è qualcosa di totalmente diverso. Una raccomandazione: battete tutto al coltello, la vera salsa tonnata deve essere spessa e consistente.

DIFFICOLTÀ: 1

COTTURA: 15’

TEMPO DI PREPARAZIONE: 15’

INGREDIENTI PER LA SALSA TONNATA (4 persone)

  • 50 g di tonno sott’olio
  • 50 g di capperi sott’aceto
  • 2 acciughe sott’olio
  • 2 uova
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • Mezzo limone
  • Olio d’oliva EVO q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Salsa tonnata

PREPARAZIONE DELLA SALSA TONNATA

Mettete le uova in un pentolino con dell’acqua fredda. Mettete sul fuoco e portate a bollore. Abbassate la fiamma in modo da avere un leggero sobbollire. Dal momento del bollore, calcolate dieci minuti. Spegnete e raffreddate colando nel pentolino acqua fredda a filo dal rubinetto. Quando le uova sode sono sufficientemente fredde da poter essere maneggiate, sbucciatele. Mettete da parte le chiare sode per un’altra preparazione, per la salsa tonnata usate solo i due tuorli.

Mettete sul tagliere acciughe e tonno ben sgocciolati dal loro olio, i capperi ben strizzati dall’aceto e le foglie di prezzemolo. Con un coltello o con la mezzaluna tritate tutto in modo che alla fine siano ridotti quasi a una purea, ma che mantengano comunque una loro consistenza. Mettete tutto in una ciotola, Aggiungete i tuorli sodi d’uovo, una macinata di pepe e un cucchiaio d’olio. Lavorate con una forchetta o un cucchiaio in moda da ottenere una salsa densa.

Se dovesse servire a raggiungere la consistenza desiderata, aggiungete un filo d’olio. Assaggiate la salsa, il sale non dovrebbe servire, ma verificatelo sempre. Conservate la salsa in frigorifero, ma servitela a temperatura ambiente: è più profumata e saporita.

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate a fare in casa anche la salsa aioli.

FOTO DA: PINTEREST