Ingredienti:
• 300 g di cavolfiore
• 4 uova
• 2 filetti di acciughe
• 1 spicchio di aglio
• 2 cucchiai di olio
• sale q.b.
• pepe q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 10 min
cottura: 30 min

Buona sia al forno che in padella, la frittata di cavolfiore è buona da sola o all’interno di un panino. Ecco come si prepara e qualche saporita variante.

Apparentemente banale, questo piatto riserva grandi sorprese. Stiamo parlando della frittata di cavolfiore, buona sia in padella che al forno, resa così saporita dalla presenza delle acciughe. Questo ingrediente povero infatti si sposa alla perfezione con il sapore delicato del cavolfiore e insieme danno vita a una frittata davvero deliziosa.

La prima cosa da fare sarà proprio cuocere il cavolfiore per poi ripassarlo in padella con olio, aglio e acciughe. Via libera anche all’aggiunta di olive nere o pomodorini per versioni più ricche e saporite. Omettere la acciughe attenuerà un po’ il gusto della frittata ma vi permetterà di ottenere una versione vegetariana.

Feste in tavola! Piatti facili, sfiziosi e originali!

frittata di cavolfiore
frittata di cavolfiore

Come preparare la ricetta della frittata di cavolfiore

  1. Per prima cosa staccate tutte le cimette dal cavolfiore e lessatele in abbondante acqua salata per circa 15 minuti a partire dal bollore. Una volta tenere (potete testare la cottura infilzandole con una forchetta), scolatele con una schiumarola e tenetele da parte.
  2. In una padella scaldate l’olio con lo spicchio di aglio e fate sciogliere i filetti di acciughe.
  3. Unite il cavolfiore e fate insaporire per qualche minuto. Se le cimette fossero troppo grosse potete tagliarle a pezzetti con un coltello.
  4. Sbattete a parte le uova in una ciotola con un pizzico di sale e uno di pepe. Unite il cavolfiore con tutto il fondo di cottura e mescolate bene.
  5. Oliate leggermente la stessa padella e, una volta calda, versate le uova. Coprite e lasciate cuocere per 10 minuti quindi, aiutandovi con un coperchio, giratela e proseguite la cottura anche dall’altro lato per 5 minuti. Potete gustare la frittata sia calda che a temperatura ambiente, da sola o dentro un panino.

Consigli e varianti per una frittata di cavolfiore perfetta

Per preparare la frittata di cavolfiore al forno versate il composto in una teglia da 24 cm di diametro rivestita di carta forno e cuocete a 200°C per 20 minuti.

Ma le varianti non finiscono certo qui: la frittata di cavolfiore e patate è ancor più sostanziosa e la potete preparare semplicemente cuocendo insieme al cavolfiore due patate tagliate a dadini di 1 cm. Unirete poi il tutto in padella e il gioco è fatto. Come non parlare poi della deliziosa frittata di cavolfiore e cipolla: affettate una cipolla e fatela appassire in padella insieme alle acciughe quindi proseguite come da ricetta e il gioco è fatto.

Ugualmente perfetta per la stagione fredda è la frittata alla zucca. Quale delle due preferite?

Conservazione

La frittata si conserva in friogrfero, ben coperta da pellicola, per un paio di giorni. Potete consumarla a temperatura ambiente oppure leggermente riscaldata in padella o al microonde.

Leggi anche: Come cucinare il cavolfiore? 11 fantastiche ricette (a prova di bambini)

5/5 (1 Review)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 30-09-2022


Patate bollite perfette: tempi di cottura e consigli per sbucciarle velocemente

Zucca al vapore, un contorno delicato