Frittelle salate: uno sfizioso impasto lievitato e fritto facile da personalizzare

Frittelle salate: la ricetta base e 5 varianti

Ingredienti:
• 200 ml di acqua
• 250 gr di farina 0
• 12 g di lievito di birra
• 1 cucchiaino di sale
• olio di semi q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 10 min
cottura: 10 min

Un solo impasto per infinite ricette di frittelle salate, perfette per ogni occasione e ogni esigenza alimentare. Ecco come prepararle!

Le ricette che si prestano a così tante varianti praticamente senza il minimo sforzo non sono molte. Ecco perché dovreste appuntarvi quella delle frittelle salate, preparate con un impasto lievitato simile a quello delle zeppole di pasta cresciuta napoletane.

Nella loro versione base si ottengono con un normale impasto a base di farina, acqua, lievito e sale, molto simile a quello della pizza. Possono però essere arricchite con diversi ingredienti: dalle più tradizionali alghe essiccate, passando per verdure, tonno, formaggi e salumi. Insomma, basterà un minimo di fantasia per rendere queste frittelle salate diverse ogni volta.

frittelle salate
frittelle salate

Come preparare la ricetta delle frittelle salate

La preparazione è piuttosto semplice e l’impasto può essere ottenuto a mano, senza l’utilizzo della planetaria.

  1. Per preparare le frittelle di pasta cresciuta cominciate sciogliendo il lievito nell’acqua.
  2. Unite quindi la farina, mescolando dapprima con una forchetta poi a mano.
  3. Aggiungete il sale, in modo che non venga a diretto contatto con il lievito, e finite di impastare. Il risultato non sarà un panetto sodo, ma piuttosto morbido.
  4. Copritelo con della pellicola e lasciatelo lievitare fino a che non sarà raddoppiato di volume. A seconda della temperatura ci vorranno 1 o 2 ore.
  5. Quando l’impasto sarà ben gonfio, scaldate in una padella dai bordi abbondante olio di semi, portandolo a 170°C di temperatura.
  6. Aiutandovi con due cucchiai, prelevate delle piccole porzioni di impasto e lasciatele cadere nell’olio bollente. Attenzione a non esagerare con la quantità od otterrete una frittella cruda all’interno.
  7. Una volta che saranno uniformemente dorate, potete scolare le frittelle con una schiumarola e passarle su carta assorbente.
  8. Consumatele calde, appena fatte, insaporendole a piacere con un pizzico di sale.

5 varianti delle frittelle salate

Ogni ingrediente è adatto per arricchire le nostre zeppole salate. Date libero sfogo alla fantasia, lasciatevi guidare dal gusto oppure ispiratevi con gli avanzi del frigorifero.

Con il tonno. Unite all’impasto una scatoletta di tonno ben sgocciolata e delle olive tagliate a rondelle per delle frittelle salate di pesce.

Con i salumi. Meglio se tagliati a cubetti, salumi e affettati possono essere uniti a piacere all’impasto appena dopo la lievitazione.

Con le alghe. Le frittelle di alghe sono una delizia perfetta per i vegani e si ottengono aggiungendo all’impasto fiocchi di alghe nori.

Con i formaggi. Optate per varietà a pasta filata ben soda come la provola, la scamorza o il galbanino e aggiungeteli all’impasto dopo la lievitazione.

Con le verdure. Scegliete le verdure che preferite e se necessario saltatele in padella, aggiungendole all’impasto dopo la lievitazione.

Cercate altre idee per le vostre frittelle? Provate le nostre frittelle di patate!

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 17-02-2020

X