Oltre a vegetariani e vegani esistono fruttariani e fruttariani crudisti. Ma chi sono e cosa mangiano coloro che seguono il fruttarismo?

Da qualche anno a questa parte si sente sempre più parlare di alimentazione sana e di “diete senza” e un esempio sono vegetariani e vegani. I primi hanno tolto dalla loro alimentazione prodotti di origine animale (carne, pesce, molluschi e derivati), i secondi invece hanno escluso anche i derivati (latte, uova e miele). Un gradino diverso occupano i fruttariani, ovvero coloro che seguono il fruttarismo.

Quali sono i motivi per diventare fruttariani

L’idea di base, quella che ha portato alcune persone a seguire questo tipo di dieta, è che all’origine l’uomo si cibava unicamente di frutti trovati sugli alberi o sotto le piante. Ne consegue che, sempre secondo i fruttariani, il nostro corpo sia in grado di assimilare e gestire meglio tutti questi alimenti.

In alcuni casi invece la motivazione è etica: si ritiene infatti che le piante soffrano quando vengono tagliate, perciò i fruttariani non mangiano radici e foglie.

fruttariani
Fonte foto: https://pixabay.com/it/apple-dieta-femminile-cibo-fresco-2391/

Cosa mangiano i fruttariani

A tal proposito occorre fare un po’ di chiarezza. I fruttariani infatti non si cibano unicamente di frutta nel senso stretto del termine. La frutta intesa nel fruttarismo è anche quella ortaggio. Ecco quali sono le categorie di frutta ammesse nella dieta fruttariana:

• Frutta dolce (melone, pera, uva, fragola, pesca, ecc.)

• Frutta ortaggio (zucchine, fagiolini, pomodori, melanzane, ecc.)

• Frutta grassa (avocado, olive)

• Mele

Come potete notare alle mele è riservata una categoria a se. Questo perché la mela è ritenuto il frutto per eccellenza, quello in grado di fornire tutte le sostanze nutritive necessarie. Non a caso, oltre ai fruttariani, esistono melariani, ovvero coloro che si cibano unicamente di mele.

I fruttariani crudisti, come i vegani crudisti, evitano di sottoporre gli alimenti a temperature superiori ai 42°C. Quindi è ammessa l’essiccazione, sia domestica che al sole.

Fruttariani famosi

Tra i fruttariani più famosi c’è Steve Jobs. Pare addirittura che il simbolo stesso della Apple, la mela morsicata, sia da attribuire alla sua dieta. Durante le riprese del film l’attore che interpretava Jobs, Ashton Kutcher, seguì una dieta fruttariana, proprio per immedesimarsi nel personaggio. Il fatto però gli causò alcuni problemi di salute.

Anche Gandhi si dice essere stato fruttariano, ma che anche lui dovette abbandonare questo regime alimentare per problemi di salute.

La dieta fruttariana, sebbene ritenuta completa da coloro che la seguono, in realtà potrebbe portare squilibri all’organismo per la mancanza di vitamine (ad esempio quelle del gruppo B) e altri nutrienti. Pertanto il consiglio è quello di rivolgersi sempre a un medico prima di apportare variazioni così significative alla propria dieta.

Scopri anche qual è la differenza tra vegetariani e vegani!

Fonte foto: https://pixabay.com/it/apple-dieta-femminile-cibo-fresco-2391/

Il ricettario d’autunno per piatti gustosi e profumati


Arriva Food Sniffer: il dispositivo che individua il cibo fresco!

Spopolano su Instagram i bouquet di verdure e frutti di stagione!