Come prevenire e affrontare il gonfiore intestinale con una sana alimentazione: i cibi da evitare e i rimedi fai da te per un’azione immediata.

Lo stress e i ritmi frenetici sono spesso causa di disturbi allo stomaco e all’intestino e portano anche a forti mal di testa. Il gonfiore intestinale è uno dei primi segnali di una cattiva digestione e di cattive abitudini alimentari. Quando si è costretti a mangiare fuori casa e di corsa, spesso si scelgono prodotti poco digeribili e con molti zuccheri e carboidrati.

Anche dopo un pasto abbondante si avvisano sintomi di gonfiore e pesantezza. In questo caso sarà necessario ricorrere a rimedi naturali che aiutano la digestione. Oltre al classico limone, ci sono degli ottimi alimenti per digerire come ad esempio lo zenzero e il bicarbonato, che hanno delle portentose azioni digestive.

Vediamo alcuni alimenti per digerire meglio e alleviare il senso di gonfiore e pesantezza.

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

gonfiore intestinale
https://pixabay.com/it/pancia-cuore-intestino-le-mani-3186730/

Come sconfiggere il gonfiore addominale dopo i pasti?

Il limone è senza dubbio il rimedio per eccellenza che aiuta a digerire anche dopo grandi abbuffate. Preparate una spremuta di limone e aggiungete un po’ di acqua se non amate il gusto aspro. In alternativa, potete tagliarlo a fette e mangiarlo mettendoci un pochino di zucchero di canna sopra.

Lo zenzero è una radice molto apprezzata nelle diete salutiste in quanto aiuta la digestione e a bruciare grassi. Lo potete mangiare grattugiato nelle insalate o lo potete utilizzare a pezzetti per preparare frullati e minestre.

Ottimo il mix zenzero e limone per preparare una tisana digestiva e drenante. Fate bollire i due ingredienti e lasciate in infusione per non più di dieci minuti. Infine, bevetela al naturale o aggiungete mezzo cucchiaino di miele per un’azione lenitiva in caso di raffreddore.

Come prevenire il gonfiore addominale?

Tra i cibi che aiutano a prevenire il gonfiore intestinale c’è  la banana. Mangiatene una al giorno e grazie al potassio il vostro intestino sarà regolare.

Per quanto riguarda le verdure è importante mangiarle sempre durante i pasti principali, preferibilmente crude. Una buona abitudine consiste nel mangiarle prima del piatto principale, in modo tale da accelerare la digestione e attenuare la fame. Conditele con poco sale e olio e sceglietela, se possibile, di stagione.

Evitate di mangiare carboidrati complessi come la pasta, la pizza e il pane con farine raffinate se siete fuori casa e soprattutto mai a cena. Preferite sempre farine integrali o di grano duro che vi aiutano a digerire meglio.

Non dimenticatevi di bere molta acqua. Si consiglia di bere almeno otto bicchieri al giorni per aiutare il movimento del cibo all’interno dell’intestino.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/pancia-cuore-intestino-le-mani-3186730/

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 12-10-2018


Tante idee per riciclare la buccia di banana

Cibi contro la depressione, stress e senso di stanchezza