Ingredienti:
• 500 g di fichi d'India verdi senza buccia
• 1 kiwi
• 150 g di zucchero
• 150 ml d'acqua
• 1 cucchiaino di glucosio
• 1 limone
• 8 foglioline di menta
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 15 min
cottura: 5 min

Come fare la granita di fichi d’India è molto semplice! È la ricetta ideale per l’estate, assaggiatela assolutamente se vi trovate in Sicilia…

La granita al limone e quella al fico d’india sono tipiche della Sicilia. Oltre ad essere rinfrescanti, sono diuretiche e depurative. Ottime per rinfrescarsi in spiaggia e da provare assolutamente a colazione. Vediamo insieme come fare una perfetta granita di fichi d’India!

Nonostante il nome, la pianta del fico d’India non è originaria dell’India, bensì del Messico. Ma è molto diffusa anche lungo le coste del Mediterranea, in particolare in Sicilia, dove il clima ne favorisce lo sviluppo. Di questa pianta vengono sfruttati anche i fiori, i quali sono utilizzati per preparare una tisana depurativa e le pale che vengono date in pasto al bestiame quando c’è carestia di erba.

10 ricette per tenersi in forma

Granita ai fichi d'india con kiwi e menta
Granita ai fichi d’india con kiwi e menta

Preparazione della granita di fichi d’India

  1. In un pentolino mettete l’acqua, lo zucchero e il glucosio, fate sciogliere il tutto e portatelo ad ebollizione continuando a mescolare per qualche minuto. Poi toglietelo dal fuoco e conservatelo da parte lasciandolo raffreddare.
  2. Adesso passate alla frutta, prendete i fichi d’India, maneggiateli con cura perché le loro spine sono davvero insidiose. Se volete potete lasciarli immersi nell’acqua per 10 minuti prima di sbucciarli in modo tale da far indebolire le spine.
  3. Una volta sbucciati, tagliateli a tocchetti e passateli nel passaverdura, poi, con il colino, eliminate tutti i semi.
  4. A questo punto potete unire il succo del limone e il composto di acqua, zucchero e glucosio in una ciotola.
  5. Mescolate bene e riponete il tutto in freezer. Ricordatevi di mescolare la granita ogni tanto, per evitare che si formino dei cristalli di ghiaccio.
  6. Lasciare in freezer per 3/4 ore, prima di servirla mettete delle palline di granita nelle ciotole e guarnite con cubetti di kiwi e foglioline di menta.

Non è la classica granita siciliana al limone, ma provate ad assaggiarla anche con la brioche!

Conservazione

Potete lasciare la granita in freezer per circa 2 settimane, ricordate di mescolarla bene prima di servirla in modo che diventi più morbida.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 09-08-2022


Tiella di Gaeta: la ricetta originale con il polpo

Siete alla ricerca di un contorno fresco? Provate le patate tonnate