Ingredienti:
• 400 g di carote
• 4 cucchiai di olio extra vergine d'oliva
• 2 cucchiai di tahina
• 10 g di aceto di riso
• 1 spicchio d'aglio
• 1 cucchiaio di paprika
• sale q.b.
• pepe q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 10 min
cottura: 00 min

L’hummus di carote è una tra le ricette veg più buone che ci siano. Prepariamola insieme!

L’hummus di carote rientra a pieno titolo tra le ricette facili e veloci che piacciono a tutti. Gli ingredienti che la compongono sono infatti ricchi di sapore e in grado di conferirle un aspetto allegro e solare.

Prepararla rappresenta quindi un modo per vivacizzare la propria tavola con un condimento che non si potrà non amare e che, tra le altre cose, si prepara in pochissimo tempo. Un piatto che, tra le altre cose è vegano e pertanto adatto davvero a tutti.

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

hummus di carote
hummus di carote

Preparazione della ricetta dell’hummus di carote

  1. Iniziate lavando e tagliando le carote a rondelle per poi cuocerle per circa 10 minuti in acqua bollente o, se lo preferite, al vapore.
  2. Intanto, sbucciate e schiacciate l’aglio.
  3. Quando le carote sono pronte, mettetele nel mixer insieme all’aglio, alla tahina, alla paprika, all’olio e all’aceto, insaporendo il tutto con un pizzico di sale e di pepe.
  4. Frullate per bene in modo da ottenere un composto che sia liscio e omogeneo e che non abbia pezzi di carote ancora visibili.
  5. Se la crema risulta troppo densa aggiungete un pizzico di acqua o dell’altro olio.
  6. Una volta ottenuta la consistenza desiderata, versate la vostra hummus in una ciotola e servitela con un filo d’olio e con un’altra spolverata di paprika.

Hummus di carote, ceci e curcuma, la variante con i legumi

Se siete più tradizionalisti e non riuscite a concepire un hummus senza ceci, è possibile realizzare questa variante. Per farlo basta aggiungere agli ingredienti 200 g di ceci, sbollentati e già cotti (o eventualmente in scatola) e sostituire la paprika con la curcuma. Inoltre, per ottenere un sapore diverso potreste omettere la thaina, aumentando le quantità di curcuma ed aggiungendo un cucchiaio di olio.

Una volta scelto come procedere, vi basterà frullare il tutto nel mixer per ottenere quest’hummus decisamente saporita e al contempo delicata. Perfetta per dar vita ad un aperitivo diverso dal solito o da gustare insieme alle verdure o addirittura sul pane.

Conservazione

Entrambe le due versioni di hummus si possono conservare per 2 o 3 giorni in frigo. Basterà riporle in un contenitore ermetico per mantenerle al meglio.

Se questa ricetta vi è piaciuta provate anche quella dell’hummus classica!

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

Cucina vegana

ultimo aggiornamento: 31-05-2022


Ceci arrosto, un delizioso snack croccante

Fiori di zucca gratinati al forno, una ricetta light