Ecco i migliori segreti tramandati dalle nonne per preparare in casa una pasta all’uovo a prova di chef!

Quando si ha più tempo, cresce anche la voglia di mettersi di impegno in cucina e preparare dei piatti più elaborati. La pasta all’uovo si presta a molte ricette, ma farla in casa con le proprie mani può diventare una grande impresa. I rischi sono quelli di avere una pasta troppo collosa o con un sapore intenso di uovo. Peggio ancora, la pasta può rischiare di spezzarsi e di perdere il suo ripieno nell’acqua.

Allora, come fare? Ecco alcuni preziosi segreti tramandati di generazione in generazione per fare una pasta all’uovo a prova di nonna!

Pasta fresca
Pasta fresca

3 segreti per una pasta all’uovo perfetta che non scuoce e che non si rompe

Per evitare che la pasta diventi scotta e collosa c’è un piccolo segreto da rubare alle nonne. Sostituite circa il 20% di farina con semola di grano duro macinata. Questa semplice accortezza eviterà di rovinare il lavoro di ore e darà alla pasta la giusta consistenza.

Per molti la difficoltà maggiore sta nell’impastare. Il segreto per una lavorazione perfetta è quello di non avere le mani umide. Quando vedete che la pasta inizia a incollarsi, aggiungete dell’altra farina sul piano di lavoro.

Nel caso in cui si voglia preparare una pasta all’uovo ripiena con carne o verdure è consigliabile apportare delle leggere modifiche all’impasto: è meglio che abbia una consistenza più morbida in modo tale che si possa chiudere bene senza che il ripieno esca fuori. Se fate fatica a sigillare i ravioli, inoltre, aiutatevi con un po’ di acqua.

Per preparare un ottimo piatto di mezzelune o ravioli ripieni bisogna dunque utilizzare un uovo in più. Se, invece, si vuole fare una pasta all’uovo verde usate un albume in meno, perché le verdure come spinaci o erbette perdono molta acqua.

Il ricettario d’autunno per piatti gustosi e profumati

TAG:
Uova

ultimo aggiornamento: 30-03-2018


Idee per lavoretti con i tappi di sughero

Cibi ricchi di Omega 3: quali scegliere?