Fonti animali e vegetali ricche di Omega 3 per il benessere del sistema nervoso e per proteggere il cuore: frutta secca e pesce azzurro ai primi posti.

Gli alimenti ricchi di Omega 3 contribuiscono al buon funzionamento del sistema vascolare, del sistema nervoso e sono ottimi contro i radicali liberi. Mangiare ogni giorno questi alimenti è un’abitudine sana che permette di vivere meglio e più a lungo. Frutta secca come noci e semi di lino sono una ricca fonte di Omega 3, che possono essere consumati in ogni momento della giornata.

Ottime anche le fonti di origine animale come il pesce; ci sono anche alternative vegetali come le alghe i legumi – come piselli, lenticchie e soia – che riescono a dare buone quantità di Omega 3. Ecco un elenco dei cibi ricchi di Omega 3 per un benessere a 360 °.

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

omega 3
Fonte foto: https://pixabay.com/it/cucina-avocado-e-riso-salmoni-2147978/

Fonti animali ricche di Omega 3

Il pesce è un’ottima fonte di Omega 3, soprattutto il pesce azzurro. In questa categoria si trovano ad esempio lo sgombro, il merluzzo, le sardine, il tonno, le aringhe, il salmone e il tonno. Lo potete cucinare in vari modi: al forno o in padella e mangiarlo con un buon contorno di verdure.

Lo sgombro è il pesce più ricco di Omega 3 e ne contiene circa 5134 mg per 100 g. Inoltre, è ricco di nutrienti come la vitamina B12; riesce a fornirne il 200% del fabbisogno giornaliero e fornisce il 100% di selenio.

Il tonno, è una tipologia di pesce molto comune e il valore nutrizionale varia in base alla qualità e alla lavorazione. Il tonno pinna blu contiene la quantità maggiore di Omega 3, mentre il tonno in scatola al naturale ne possiede circa 0.862 g per 100 grammi di prodotto (e quindi metà del pinna blu).

Omega 3: alimenti vegetali per il benessere quotidiano

Ottime alternative per rinforzare il sistema immunitario e il benessere generale sono i cibi vegetali. La frutta secca è un’ampia categoria che racchiude noci, mandorle, nocciole, pistacchi, noci brasiliane e anacardi. Le noci, in particolare, ricordano nella forma quella del cervello e sono ricche di acido linoleico, un acido che fa parte degli Omega 3, e fa molto bene al cervello. Un consiglio è quello di mangiare sei noci al giorno per fare il pieno, non solo di Omega 3, ma anche di amminoacidi, vitamine del gruppo B e acido folico.

Possono essere consumate a colazione, oppure come spuntino durante la giornata o per condire le insalate. Ottimi da aggiungere alle insalate sono anche i semi di lino e le alghe. I semi di lino sono molto versatili ma devono essere consumati a breve, mentre le alghe sono buone anche nelle zuppe o nei secondi piatti. Da provare anche l’avocado, frutto tropicale molto amato e apprezzato anche per la presenza di potassio, vitamina E e vitamina C.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/cucina-avocado-e-riso-salmoni-2147978/

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 02-04-2018


Pasta all’uovo fatta in casa: i consigli della nonna per una resa perfetta

Come e dove conservare il caffè per preservarne a lungo l’aroma