La cantina franciacortina firma la prima bottiglia a marchio AC Milan.

La Montina, storica e nota cantina della Franciacorta, è pronta al lancio della bottiglia realizzata per il club rossonero: l’annuncio ufficiale è stato dato il 10 settembre durante la presentazione della squadra per la nuova stagione 2015/2016 a Casa Milan.

“E’ stato un lungo percorso, non capita tutti i giorni di avere la possibilità di collaborare con il Milan – commenta Michele Bozza, Mkt & Export Manager de La Montina – Per noi, che siamo vignaioli e milanisti da generazioni, è un grande onore e una grande soddisfazione vedere riconosciute le qualità dei nostri vini anche da un gruppo che ha fatto dell’eccellenza, non solo sportiva, il proprio credo.”

Il Club Rossonero ha scelto di vestire con i propri colori uno dei Franciacorta di punta della cantina della famiglia Bozza, il Satèn. Uno Chardonnay al 100%, elegante e fine con note di vaniglia. Setoso come il suo nome, è il vino che ha affascinato il Club milanese e che presto sarà disponibile per tutti i tifosi in Italia e in Europa.Racchiuso in un astuccio a lui dedicato, il Satèn sarà il Franciacorta che rapirà i palati dei tifosi milanisti e che sancirà ogni brindisi in Casa Milan.

“Sono molti i punti in comune fra calcio e vino, fra il Milan e La Montina, due mondi che in un primo momento potrebbero sembrare distanti fra loro” dice Michele Bozza, che continua “Innanzitutto la stessa nostra terra, la Lombardia. E poi l’eccellenza del Made in Italy riconosciuta nel mondo, la passione per il nostro lavoro, l’essere unici nel gioco come unica è ogni bottiglia di Franciacorta…Ma soprattutto il fatto che, per raggiungere determinati risultati e obiettivi, ci mettiamo – loro nel calcio e noi nel fare vino- passione, impegno, costanza e determinazione. Una grande squadra è frutto di un lungo e severo lavoro, così come per avere un Franciacorta di qualità è necessario il tempo: la lunga fermentazione sui lieviti, gli anni di esperienza, le sfide e la ricerca continua, sono fondamentali per raggiungere gli standard prefissati.”

Il ricettario d’autunno per piatti gustosi e profumati


Gioielli di Gusto, quando il cibo ispira orafi e designer: a Milano dal 18 settembre

Torna il Cous Cous Fest, la sfida tra chef più attesa della Sicilia