Ingredienti:
• 500 ml di caffè
• 300 ml di alcool puro 90°
• 350 g di zucchero
• 1 bacca di vaniglia
difficoltà: facile
persone: 12
preparazione: 10 min
cottura: 00 min

Scopriamo come si prepara il liquore al caffè, un digestivo semplicissimo e molto aromatico perfetto anche da regalare.

Il liquore al caffè è un digestivo semplicissimo da preparare, ideale da servire come fine pasto ma perfetto anche da imbottigliare e utilizzare come regalo gastronomico. Noi abbiamo deciso di prepararlo utilizzando il caffè della moka, senza panna e con pochissimi ingredienti. Si tratta quindi di una ricetta facile e veloce dove il tempo maggiore è quello di attesa tra la preparazione e il consumo.

Come tutti i liquori fatti in casa infatti, anche il nostro liquore al caffè senza panna richiede almeno una settimana di riposo prima di essere consumato. A questa versione più semplice poi ne affiancheremo un’altra che vi permetterà, semplicemente aggiungendo della panna, di ottenere un liquore al caffè denso e cremoso. Vediamo insieme come fare.

Feste in tavola! Piatti facili, sfiziosi e originali!

liquore al caffè
liquore al caffè

Come preparare la ricetta del liquore al caffè

  1. Per prima cosa preparate il caffè con la moka (o con la macchinetta). Mentre è ancora caldo fatevi sciogliere lo zucchero e unite i semi della bacca di vaniglia, prelevati tagliandola a metà per il lungo e raschiandone l’interno con la punta di un coltello.
  2. Lasciare riposare il tutto per una decina di minuti poi unite l’alcool.
  3. Versate il tutto in una bottiglia e lasciatelo riposare in dispensa per una settimana prima di utilizzarlo.

Per preparare un liquore cremoso al caffè aggiungete semplicemente 150 ml di panna fresca al caffè. Via libera anche ad aromi differenti: provate a sostituire la vaniglia con la cannella o il cardamomo. Otterrete ogni volta un liquore differente.

Siete amanti dei liquori fatti in casa? Provate quello alla Nutella: nessuno gli può resistere!

Conservazione

Il liquore al caffè si conserva in dispensa per oltre un anno. Potete servirlo freddo, a temperatura ambiente, con dei cubetti di ghiaccio oppure insieme al gelato.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 22-10-2022


I crauti fatti in casa sono tutta un’altra cosa

Pasta con i carciofi: un primo piatto gustoso!