Mangiare riso a cena può favorire il sonno e calmare

Come fare un infuso vegan disintossicante

Mangiare riso a cena può essere un efficace rimedio per tranquillizzarsi e approcciarsi meglio al sonno: lo dimostra uno studio.

Se soffrite di insonnia, mangiare riso a cena può esservi di aiuto.

Uno studio condotto dalla giappponese Kanazawa Medical University e pubblicato sulla rivista scientifica Plos One, ha dimostrato come il riso abbia delle proprietà che incrementano il livello di triptofano del sangue, portando quindi a una maggior tranquillità e conciliando un buon sonno ristoratore, anche in coloro che di solito hanno alcune difficoltà a prendere sonno.

Lo studio ha preso in esame 1.850 persone, tra uomini e donne, tutti di età compresa tra i 20 anni e i 60. A queste persone è stato chiesto di annotare su un diario alimentare tutto quello che consumavano per cena. Alla fine dello studio si è visto come coloro che consumavano riso a cena, in quantità maggiori rispetto a prodotti derivati dal grano, avevano dormito più ore rispetto a coloro che avevano mangiato perlopiù del pane o della pasta.

Il riso possiede un indice glicemico più elevato rispetto ai prodotti derivati dalla farina di grano. Questo fa sì che il riso possa elevare il livello della proteina che regola la serotonina, anche conosciuta come l’ormone del buonumore. Il triptofano, ovvero questa proteina, lavorando meglio porta a tutta una serie di benefici sull’umore, calmandoci, rasserenandoci e quindi preparandoci meglio al sonno.

Va da sé che il riso, se consumato per cena, deve essere cucinato con degli ingredienti leggeri: difficilmente un riso ai peperoni ci concilierà il sonno, per fare un esempio. Bilanciando quindi gli ingredienti, possiamo concederci delle cene con il riso, alternandole a cene a base di proteine e verdure. Per esempio, potremmo provare del riso con broccoli o con zucchine, oppure – per l’estate ma non solo – un’insalata di riso e pesce, o un leggero risotto senza soffritto.

Soffri di insonnia estiva? Ecco i cibi che ti aiuteranno a dormire

Non perderti le altre golose ricette di Primo Chef, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 09-08-2016

Caterina Saracino