Migliaccio napoletano: la ricetta del dolce di Carnevale

Ingredienti:
• 350 g di ricotta
• 400 g di latte
• 200 g di semolino
• 200 g di zucchero
• 50 g di burro
• 4 uova
• 300 g di acqua
• scorze di limone q.b.
• 1 bustina di vanillina
• zucchero a velo q.b.
difficoltà: facile
persone: 8
preparazione: 30 min
cottura: 60 min
kcal porzione: 450

Il migliaccio è un dolce tipico della cucina napoletana a base di ricotta, semolino e latte da preparare per la festa del Carnevale.

Che Carnevale sarebbe senza migliaccio, il dolce tipico della tradizione campana? Questa torta ha origini antichissime e secondo le antiche usanze veniva preparato mescolando al sangue di maiale la farina di miglio, da cui appunto prende il suo nome. Oggi, tendenzialmente, per preparare il migliaccio napoletano, la ricetta originale non prevede più l’uso del sangue e il semolino, che viene lavorato con latte, ricotta e altri ingredienti sostituisce il miglio.

Provate a preparalo a casa, questo dolce è buono gustato durante tutto l’anno e piacerà sicuramente a tutti. Ecco la preparazione della torta di semolino!

Migliaccio
Fonte foto: https://pixabay.com/it/cheesecake-tavolo-dessert-crema-1578686/

Preparazione del migliaccio di Carnevale

In un pentolino, fate scaldate il latte e l’acqua con la vanillina e le scorze di limone. Una volta che il latte avrà assorbito l’aroma dell’agrume, rimuovete le bucce e inserite il burro, e quando si sarà sciolto versate il semolino, continuando a girare per circa una decina di minuti. Una volta pronto, lasciatelo riposare finché non si sarà raffreddato. È importante che sia freddo altrimenti rischiate di far cuocere le uova.

A questo punto, in un’altra terrina, sbattete le uova con zucchero fino ad ottenere un composto spumoso; poi aggiungete la ricotta e il semolino e continuate ad amalgamare il composto finché non sarà bello omogeneo.

Trasferite tutto l’impasto in una tortiera e non vi resta che infornare la torta di Carnevale in forno caldo a circa 200°C per almeno un’ora. Fate raffreddare e decoratelo con uno strato di zucchero a velo. Buon appetito!

Conservazione e varianti del migliaccio

Consigliamo di conservarlo in frigorifero fino al momento di servirlo e non oltre 3/4 giorni dopo la preparazione.

Potete arricchire l’impasto con un goccio di liquore all’arancia o con delle gocce di cioccolato.

Provate anche questa fantastica torta tartufata al cioccolato!

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 26-02-2019

X