Ingredienti:
• 200 g di farina 00
• 2 uova
• 2 l di acqua
• 2 coste di sedano
• 2 cipolle
• 2 carote
• 300 g di piselli
• 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
• sale q.b.
• 2 cucchiai di olio d'oliva
difficoltà: media
persone: 8
preparazione: 20 min
cottura: 60 min

Da un’antica tradizione arriva la ricetta originale della minestra matta romagnola con i mangrigoli, un piatto tutto genuino.

Da oggi c’è un nuovo prodotto tipico che non potete perdere assolutamente: la minestra matta romagnola con i piselli. Si tratta di una ricetta proveniente dall’Emilia-Romagna, con una lunga tradizione alle spalle e un gusto unico e inconfondibile. Il termine “matta” si riferisce al fatto che è preparata con un particolare brodo a base di sedano, carota, cipolla e concentrato di pomodoro. Nella cottura, non possono mancare anche i piselli.

Questa fantastica minestra, caratterizzata da un gusto genuino, è servita ben calda, in particolare nelle giornate fredde. Ad accompagnare la minestra è un particolare tipo di pasta all’uovo, tipico di questo territorio. In questa ricetta, infatti, vi mostriamo anche la preparazione per una tipica pasta fresca, conosciuta come mangrigoli.

10 ricette per arrivare pronti alla prova costume

Minestra matta romagnola
Minestra matta romagnola

Preparazione della ricetta per la minestra matta romagnola

  1. Per realizzare i mangrigoli, setacciate la farina e versatela su una spianatoia, a fontana.
  2. Scavate una fossetta al centro e sgusciate all’interno le uova intere. Cominciate a impastare per amalgamare gli ingredienti.
  3. Lavorate per circa 10 minuti il composto, fino a ottenere un panetto sodo e non appiccicoso. Infarinatelo e ricopritelo con un canovaccio; fate riposare per massimo 30 minuti.
  4. Trascorso questo tempo, dividete in strisce lunghe e spesse mezzo centimetro l’impasto. Disponetele su una spianatoia e fate asciugare una mezz’ora.
  5. Stendete e tagliate a strisce più sottili la pasta (mantenendo lo spessore di mezzo centimetro); tritatela con un coltello o una mezzaluna. Lasciate asciugare fino al momento della cottura.
  6. Preparate il brodo: lavate e mondate sedano, cipolla e carota, poi tritate tutte queste verdure.
  7. Versatele in una pentola e aggiungete un paio di cucchiai di olio d’oliva e l’acqua. Fate rosolare per 5 minuti.
  8. Poi, aggiungete i piselli e il concentrato di pomodoro. Mescolate e insaporite con il sale.
  9. Ricoprite con l’acqua e fate bollire per 1 ora.
  10. Trascorso questo tempo, aggiungete in pentola i mangrigoli e fate riprendere il bollore. Lasciate cuocere tutto insieme per 2 minuti.
  11. Successivamente, distribuite il tutto nei piatti.

Conservazione

Quella per la minestra matta è una ricetta della tradizione romagnola molto amata e semplice da preparare. Servitela ben calda, perché la conservazione è sconsigliata.

Non perdete la preparazione della zuppa di piselli secchi.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 29-07-2022


Caprese veloce di tortellini, il primo piatto freddo super goloso

Marmellata di fichi e noci fatta in casa, ottima per torte e formaggi