Ingredienti:
• 200 g di piselli secchi spezzati
• 1/2 cipolla bianca
• 1 carota
• 1/2 costa di sedano
• 500 ml di brodo vegetale
• olio di oliva q.b.
• sale q.b.
difficoltà: facile
persone: 2
preparazione: 10 min
cottura: 70 min

La zuppa di piselli secchi è il comfort food semplice per eccellenza e un piatto vegetariano buonissimo da preparare con pochi ingredienti.

La ricetta della zuppa di piselli secchi è un primo piatto davvero genuino e nutriente, motivo per cui può essere classificata anche come ricetta light. Gli ingredienti protagonisti di questo piatto sono i piselli secchi spezzati, ed è per questo che è conosciuta anche come zuppa di piselli spezzati.

Questi ingredienti sono poco calorici, ricchi di proteine e senza glutine. Ed è per tali motivi che sono così consigliati nella preparazione di ricette facili e veloci vegetariane, vegane e adatte anche a chi ha problemi di intolleranza al glutine. Vediamo subito la ricetta!

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

Zuppa di piselli secchi
Zuppa di piselli secchi

Preparazione della zuppa di piselli secchi

  1. Per preparare questa minestra gustosa iniziate per tempo. È importante mettere in ammollo i piselli secchi spezzati in acqua fredda almeno per 2-3 ore, così da ridurre poi i tempi di cottura.
  2. Lavate e tritate il sedano, la carota e la cipolla, metteteli a soffriggere in una casseruola con un filo d’olio e fateli rosolare almeno per cinque minuti a fiamma dolce.
  3. Scolate i piselli dall’acqua di ammollo, sciacquateli velocemente e uniteli al trito di odori. Mescolate il tutto per insaporire i piselli e copriteli con il brodo già caldo.
  4. Coprite la pentola con il coperchio, abbassate la fiamma e proseguite la cottura a fuoco basso per circa 60 minuti o comunque fino a quando i piselli non inizieranno a sfaldarsi.
  5. Aggiustate di sale se necessario e servite la vostra zuppa ben calda in piatti fondi con l’aggiunta di qualche crostino. Decorate con una spolverata di prezzemolo, un giro d’olio a crudo et voilà, buon appetito!

Conservazione

Questa pietanza può essere conservata in frigorifero all’intero di un contenitore ermetico anche per un paio di giorni. Prima di consumarla riscaldatela fino alla temperatura desiderata.

Un’altra ricetta da provare è quella del riso venere con zucchine e piselli.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

Cucina vegana

ultimo aggiornamento: 15-06-2022


Parmigiana di zucchine al forno: un piatto ricco e delicato

Snack goloso e veg? Provate i fagiolini panati e fritti