Ingredienti:
• 250 g pomodori pelati
• 200 g di cimette di broccoli
• 200 g di piselli freschi o surgelati
• 250 g di polpa di zucca
• 150 g di fagioli in barattolo
• 300 g di patate
• 100 g di carote
• 100 g di zucchine
• 60 g di sedano
• 1 cipolla
• olio EVO q.b.
• sale e pepe q.b.
• acqua q.b.
• 1 spicchio d'aglio
difficoltà: facile
persone: 6
preparazione: 30 min
cottura: 50 min

Il minestrone di verdure può essere gustato caldo in inverno e tiepido in estate: in tavola è sempre una grande festa.

Il minestrone di verdure è un piatto della tradizione contadina che può essere gustato a diverse temperature secondo la stagione nella quale è consumato. La nostra versione è molto leggera, non prevede il tipico soffritto, non c’è pancetta o guanciale, e le verdure sono messe in acqua a freddo. L’olio è usato solo alla fine, crudo a filo nel piatto.

Per le verdure, potete usare qualsiasi cosa abbiate nel frigorifero, oltre a quelle da noi proposte è ottimo il cavolo nero. Se lo preparate nella stagione giusta, potete sostituire i pomodori freschi ai pelati, e cuocendoli in anticipo, i fagioli secchi e già lessati a quelli in barattolo. Vista la sua leggerezza, potete insaporire il piatto finale anche con una cucchiaiata di parmigiano grattugiato.

Il nostro minestrone di verdure è senza pasta – è ottimo anche con le sole verdure! – ma se lo desiderate potete aggiungere anche 150 g di ditalini. Pronti per iniziare? Ecco la ricetta!

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

Minestrone
Minestrone

Come fare il minestrone di verdure

  1. La prima cosa che dovete fare è lavare la verdura sotto acqua corrente, quindi pulitela privandola, quando necessario, della buccia.
  2. Per ora mettete da parte i piselli e tagliate tutte le altre verdure a dadini più o meno della stessa dimensione.
  3. Prendete una pentola dai bordi abbastanza alti, mettetela sul fuoco e aggiungete un filo d’olio e uno spicchio d’aglio e, quando sarà imbiondito aggiungete anche sedano, carota e cipolla tagliata a pezzettoni.
  4. Fate andare il soffritto del minestrone, eliminate dopo qualche minuto l’aglio e aggiungete tutte le verdure e i fagioli, tranne i piselli, zucchini e pomodori.
  5. Lasciate insaporire per qualche minuto e aggiungete un pizzico di sale.
  6. Ora versate tanta acqua fino a coprire interamente la verdura e portate a bollore, poi abbassate la fiamma, mettete il coperchio e lasciate cuocere per circa 30-35 minuti.
  7. Passato il tempo inserite anche piselli, zucchine e pomodori tagliati, regolate di sale e pepe e completate la cottura ancora per circa 10-15 minuti.
  8. Versate nei piatti e insaporite ognuno di essi con un cucchiaio di olio EVO a crudo.

Ecco pronto il vostro minestrone fatto in casa con verdure fresche, che potrete servire anche con crostini di pane passati in forno per 7-8 minuti a 180°C. Per un tipo diverso di minestra, invece provate pasta e ceci!

Come fare un buon minestrone? Tutti i consigli di Primo Chef

La nostra minestra di verdure appena preparata è davvero un esempio di un primo piatto caldo salutare, light, vegetariano e completo.

– Come avete potuto appurare la parte difficile risiete essenzialmente nel cercare di tagliare le verdure miste per la minestra in maniera abbastanza regolare e senza troppe differenze: questa accortezza ha una sola motivazione, ossia quella di mantenere una cottura uniforme di tutti gli ingredienti del minestrone per non rischiare di trovarsi con in bocca una patata cruda, o una carota un po’ troppo croccante.

– Anche l’ordine degli ingredienti è essenziale per preparare un minestrone fresco e perfetto, senza problemi di consistenze e con la ricetta tradizionale che ci hanno da sempre tramandato le nostre nonne.

– Come tutti, anche voi conoscerete sicuramente la ricetta originale del minestrone e non resterete sorpresi nello scoprire che… cambia spesso da regione a regione, anzi da famiglia in famiglia. C’è chi usa sempre il cavolfiore, chi non può fare a meno della zucca anche in estate, oppure chi aggiunge anche altre tipologie di legumi per renderlo più completo. Noi, dal canto nostro, siamo convinti che ogni ricetta sia quella corretta, anzi vi sproniamo a sperimentare e a scegliere ogni volta nuove varianti (magari prediligendo la verdura di stagione che cambia di mese in mese).

– Inoltre, se volete potete aggiungere anche della pasta, come ad esempio i golosi ditalini, e fate cuocere il tutto per altri 8-9 minuti. Aggiungetela solo alla fine, in modo che non diventi troppo gommosa. Questa accortezza servirà anche a rendere più densa la minestra grazie all’amido della pasta ma, se volete ottenere lo stesso risultato usando un’altra strada (o se il minestrone vi sembra un po’ troppo liquido) potete provare aggiungendo ancora un po’ di patate o, alla vecchia maniera mettendo un pizzico di farina in pentola e mescolando bene in modo che si sciolga completamente.

Conservazione

Potete conservarlo per massimo 2-3 giorni in frigorifero, all’interno di un contenitore con coperchio a chiusura ermetica. Altrimenti potete anche congelarlo in freezer, mettetelo in un sacchetto gelo già porzionato e così vi durerà anche dei mesi: basterà poi tuffarlo semplicemente in pantola, aggiungere dell’acqua bollente e il gioco è fatto.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 11-02-2022


Insalata di arance e rucola, un contorno fresco e veloce

Carciofi al forno con gratin di pangrattato croccante