Uno squisito secondo piatto che abbina pesce e verdura: orata in involtino di lattuga con mandorle.

L’orata in involtino di lattuga con mandorle è un secondo ricco di gusto, e presentato anche in modo carino, nel suo saccottino di verdura.

Per un corpo sano, ecco i migliori alimenti per ogni organo

Se preferite, l’orata può essere sostituita con del branzino, o al limite anche con del merluzzo: l’unico consiglio che possiamo darvi riguarda la freschezza del pesce; se invece è congelato, scegliete sempre i pesci di allevamento (o pesca) italiano.

DIFFICOLTÀ: 1

COTTURA: 15′

TEMPO DI PREPARAZIONE: 30′

INGREDIENTI: *4 persone*

  • 2 filetti di orata
  • 4 foglie grosse di lattuga
  • 50 gr di mandorle
  • 40 gr di pecorino romano
  • brodo vegetale q.b.
  • olio extra vergine di oliva
  • 1 spicchio di aglio
  • aceto di riso q.b.
  • sale fino
  • pepe bianco o nero

PREPARAZIONE:

Per preparare la vostra orata in involtino di lattuga con mandorle, lavate le foglie di lattuga e sbollentatele in acqua per pochi secondi, in modo che si possano arrotolare senza difficoltà. Scolatele e asciugatele.

Tritate le mandorle tostate e mettetele da parte. Porzionate i filetti di orata, dividendoli in quadrotti. Conditeli con un po’ di aceto di riso – due cucchiai – e dell’olio evo, poi metteteli all’interno della foglia di lattuga, insieme a un po’ di pecorino romano e alle mandorle tritate.

Richiudete per bene ciascun involtino, meglio se con uno spago da cucina, per evitare che il ripieno fuoriesca. Disponete gli involtini in una padella, dove avrete fatto rosolare dell’aglio in poco olio extra vergine di oliva, e iniziate a cuocere il tutto, aggiungendo anche quanto basta di brodo vegetale. Il pesce si cuocerà in una decina di minuti o poco più. Aggiustate di sale e di pepe nero macinato al momento.

Servite la vostra orata in involtino di lattuga con mandorle ancora caldi, ma saranno buoni anche freddi.

Gustate anche gli involtini di verza

BUON APPETITO!

Fonte foto: rebekahsownplace

0/5 (0 Reviews)

Per un corpo sano, ecco i migliori alimenti per ogni organo


Caramelle all’uovo con ricotta e pistacchi al limone

Crostata di polenta fichi e noci