Ingredienti:
• 2 palombe o piccioni
• 250 g di vino rosso
• 100 g di pancetta in una fetta
• 50 g di prosciutto crudo in una fetta
• 2 fegatini di pollo
• 4 foglie di salvia
• 1 rametto di rosmarino
• 2 spicchi di aglio
• 4 bacche di ginepro
• olio evo q.b.
• sale q.b.
• pepe q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 20 min
cottura: 55 min

La palomba alla ghiotta, anche nota come palomba alla todina, si prepara con un volatile simile al piccione e una salsa ricca al vino rosso.

Sono in pochi ad aver sentito parlare della palomba alla ghiotta, un prodotto tipico della cucina umbra poco conosciuto fuori dai confini regionali. Vuoi perché un po’ si è persa l’usanza di cucinare cacciagione, vuoi perché le palombe non sono poi così semplici da reperire, solitamente si prepara questo piatto utilizzando il piccione.

Le palombacce alla todina vengono preparate cuocendo prima separatamente la salsa a base di vino rosso e aromi (salsa ghiotta) e i piccioni per poi ultimare la cottura insieme al forno. Il risultato è un secondo piatto raffinato e particolare che esalta alla perfezione i sapori di questo magnifico territorio.

Feste in tavola! Piatti facili, sfiziosi e originali!

palomba alla ghiotta
palomba alla ghiotta

Come preparare la ricetta della palomba alla ghiotta

  1. Per prima cosa mettete a spurgare i fegatini in acqua per 15 minuti poi tritateli al coltello.
  2. Preparate la salsa ghiotta riunendo in una casseruola il vino, l’aceto, mezzo bicchiere di olio, il prosciutto crudo a tocchetti, i fegatini, le erbe aromatiche e gli spicchio di aglio interi, un pizzico di sale, uno di pepe e il ginepro.
  3. Lasciate cuocere fino a che non si sarà ridotta di 1/4 quindi filtratela.
  4. Nel frattempo pulite i piccioni rimuovendo il collo e spuntando zampe e ali. Solitamente in commercio si trovano già puliti ma se così non fosse allora non dimenticatevi di passarli anche sulla fiamma per rimuovere eventuali piume rimaste. Imbottiteli con la pancetta a dadini e legate poi tra loro le zampe.
  5. Adagiateli in una pirofila da forno (deve avere il coperchio) e conditeli con olio, sale e pepe quindi chiudete e lasciate cuocere a 250°C per 25 minuti.
  6. Unite la salsa e proseguite la cottura, sempre con il coperchio, a 230°C per 20 minuti. In alternativa al coperchio potete utilizzare un foglio di carta stagnola.

Se cercate un altro modo di cucinare questo volatile provate il piccione con le patate dolci: è davvero delizioso e raffinato.

Conservazione

Le palombe alla ghiotta si conservano un paio di giorni in frigorifero. È anche possibile congelarle e ripassarle in forno all’occorrenza.

5/5 (1 Review)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 06-05-2022


Pasta allo scoglio in crosta di pane, perfetta per le grandi occasioni

Farrecchiata di Norcia, un’insolita polenta