Cos'è il pandan: gusto, proprietà e come si usa in cucina

Avete mai sentito parlare del pandan? Ecco che cos’è!

È colorato e fa bene: il pandan (o pandano) è una pianta che arriva dall’Asia del sud, dai molteplici usi e benefici. Scopriamo come usarlo in cucina!

Che cos’è il pandan? Detto anche pandano o pandanus, è una pianta aromatica dal sapore leggermente mandorlato/nocciolato, spesso usato per addolcire i piatti, in particolare i dolci. Dal colore verde intenso, è un po’ insolito da vedere nei piatti tradizionali italiani: è infatti originario dell’Asia del sud, dove è usato comunemente per cucinare.

È stato ribattezzato il nuovo tè matcha e sono già in tantissimi coloro che hanno iniziato ad utilizzare il Pandanus amaryllifolius anche da noi. Inutile dirlo, anche i social network sono invasi dalle foto di questa insolita e colorata meraviglia. Ma cos’ha di così speciale? Scopriamo insieme che cos’è il pandan e come si usa in cucina!

Cos’è il pandan? Benefici e proprietà

In origine il pandan veniva usato nella cucina tradizionale asiatica, in modo particolare in quella thailandese, ma si sta diffondendo in tutto il mondo, anche in Europa, dove viene utilizzato principalmente come colorante nei dessert.

Pandan
Pandan

Il pandan è una pianta e in commercio si trova sotto forma di foglie, estratto liquido o povere.

Oltre ad essere molto buono da gustare è anche molto bello da vedere, infatti conferisce questo colore verde alle pietanze, che diventano subito super instagrammabili. Infatti sarà un ottimo ingrediente per preparare dei deliziosi piatti e stupire gli amici che inviterete a cena a casa vostra. Non stupisce che stia raggiungendo i livelli di popolarità del tè matcha, il cui colore è molto simile.

Coloro che lo producono lo definiscono un superfood dalle molteplici proprietà curative: sarebbe infatti in grado di dare sollievo in caso di problemi di pelle, mal di testa, febbre e malessere in generale.

Secondo l’antica medicina popolare, sarebbe anche un ottimo rimedio per la tosse, i dolori allo stomaco e il male alle orecchie. Aiuterebbe, inoltre, la cicatrizzazione delle ferite e a mantenere una buona salute

Come usare il pandan in cucina

Il gusto del pandan non è fortissimo: per questo in cucina è molto versatile e può essere utilizzato nella preparazione di piatti sia dolci che salati.

Quello in polvere può essere usato per colorare il pan di Spagna (e fare delle torte molto buone, come la classica pandan cake), oppure può essere usato per arricchire omelette o frittate, come esaltatore di sapore. Il pandan liquido, in India, invece, viene usato per sostituire l’aroma del riso basmati, mentre le foglie di pandan di solito sono l’involucro per cucinare al vapore diversi piatti tipici asiatici.

Di seguito vi proponiamo alcune delle ricette più popolari che potete tranquillamente replicare in casa.

Pandan cake

torta al pandan
torta al pandan

Molto simile alla chiffon cake, la torta al pandan è una sorta di rielaborazione della ciambella americana. Oltre allo stampo per chiffon cake, gli ingredienti necessari sono:

  • 6 uova
  • 280 g di zucchero a velo
  • 300 g di farina 00
  • 100 g di pandan in polvere
  • 100 ml di acqua
  • 100 ml di olio di semi
  • 1 pizzico di sale
  • 8 g di cremor tartaro

In una ciotola, setacciate la farina e il cremor tartaro. Aggiungete anche lo zucchero e il sale e amalgamate con un cucchiaio.
A parte, unite tuorli, acqua, pandan e olio e mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo e spumoso (ma non montato); incorporatelo ora agli ingredienti secchi.
Unite, infine, una parte degli albumi montati a neve per stemperare il composto. Poi, completate con il resto degli albumi e trasferite il composto nello stampo per chiffon cake imburrato.
Fate cuocere in forno statico per 1 ora circa a 160°C. Per evitare che la torta collassi su se stessa dovete seguire due accorgimenti: capovolgete subito lo stampo (sui suoi piedini) e poi aspettate che si raffreddi prima di toglierlo dallo stampo.

Tisana al pandan e altre ricette

Tisana con pandan
Tisana con pandan

Con le foglie essiccate, messe in infusione, si può preparare anche un’ottima tisana: ricca di gusto e benefici!

Per il resto, poi, potete semplicemente aggiungerlo alle vostre classiche ricette come waffle, crepes e tutto quello che preferite! È un superfood perfetto anche per i vostri frullati e centrifugati!

ultimo aggiornamento: 22-01-2020