Ingredienti:
• 250 g di farina 00
• 1 uovo
• 125 ml di latte
• 12 g di lievito fresco
• 35 ml di olio extravergine di oliva
• 1 cucchiaino di sale
• 200 g di prosciutto cotto
• 100 g di fontina
difficoltà: facile
persone: 6
preparazione: 30 min
cottura: 25 min

I pandorini salati stupiranno piacevolmente tutti i vostri ospiti. Ecco come si preparano con la ricetta facile.

Con l’approssimarsi delle feste inizia la ricerca di antipasti natalizi sfiziosi, diversi dalle ricette più classiche, da portare in tavola. Quest’anno per esempio potete stupire tutti con i pandorini salati, una rivisitazione del dolce di Natale per eccellenza, in versione mignon. Se infatti tutti conosciamo il panettone salato, l’idea dei mini pandorini salati è piuttosto originale.

Noi vi daremo diverse idee per la loro farcitura, una più buona dell’altra. Se però volete andare sul classico allora optate per i pandorini salati con formaggio e prosciutto cotto. I pandorini salati farciti si possono preparare sia tagliando a fette ogni pandorino e arricchendo il ripieno con gli ingredienti che preferite, sia mettendo il tutto proprio all’interno e cuocendo poi al forno. Il procedimento non cambia però e questo finger food veloce si può preparare anche il giorno prima conservarlo ben coperto fino al momento di servirlo.

La dieta depurativa per rimettersi in forma dopo le feste

Pandorini salati
Pandorini salati

Preparazione per la ricetta dei pandorini salati

  1. Riunite in una ciotola la farina e versate al centro il latte tiepido in cui avete sciolto il lievito.
  2. Iniziate a impastare con un cucchiaio di legno (oppure nella planetaria munita di gancio impastatore) e incorporate via via anche l’uovo, l’olio e il sale.
  3. Una volta ottenuto un impasto omogeneo e liscio, finitelo di lavorare sulla spianatoia in modo da formare un panetto.
  4. Lasciatelo lievitare nel forno spento con la luce accesa per 2 ore.
  5. Staccate dall’impasto 7 palline tutte della medesima dimensione.
  6. A questo punto potete decidere di preparare dei pandorini salati da farcire una volta cotti oppure inserire il ripieno all’interno in questa fase. Nel primo caso semplicemente pirlate l’impasto con le mani e inseritelo negli stampi per pandoro. Nel secondo, allargate ciascuna pallina e posizionate al centro il ripieno scelto ridotto a cubetti (noi abbiamo scelto prosciutto e formaggio). Richiudete, date la forma di una pallina e mettete nello stampo.
  7. Lasciate lievitare per un’ora almeno.
  8. Cuocete poi i pandorini salati a 180°C per 25 minuti e una volta tiepidi toglieteli dallo stampo.

3 varianti per i pandorini salati

Come potete intuire, non è difficile realizzare tante versioni diverse per questa ricetta, sia che decidiate di farcirli prima della cottura, sia che preferiate tagliarli a fette in un secondo tempo proprio come si è soliti fare con il panettone gastronomico. Tra gli abbinamenti migliori ci sono tonno e olive, magari con l’aggiunta di un formaggio spalmabile per amalgamare il tutto. I pandorini salati con tonno e olive con ricetta veloce sono davvero sfiziosi ma lo sono anche i pandorini salati con robiola e prosciutto cotto. In questo caso meglio optare per la farcitura a freddo data la presenza della ricotta. Infine potete servire i pandorini salati al formaggio al posto del pane. Preparateli semplicemente sostituendo 50 g di farina con 50 g di pecorino grattugiato poi proseguite come da ricetta: sentirete che sapore!

Conservazione

I pannolini salati si conservano in una sacchetto di carta per massimo un giorno.

3.3/5 (4 Reviews)

Riproduzione riservata © 2022 - PC

Aperitivo natalizio

ultimo aggiornamento: 04-12-2021


Fusilli al tegamino… e il pranzo è servito!

Insolite e gustose le rane fritte della tradizione novarese