Ingredienti:
• 250 g di grano in chicchi
• 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
• rosmarino q.b.
• erba cipollina q.b.
difficoltà: media
persone: 4
preparazione: 15 min
cottura: 360 min

Un pane crudista preparato con grano germogliato e cotto al sole: stiamo parlando dell’antichissimo e salutare pane degli Esseni.

Il pane degli Esseni, noto anche come pane cotto al sole, è una preparazione che affonda le sue radici addirittura prima della nascita di Cristo. Gli Esseni erano una comunità giudaica che viveva nella zona del Mar Morto; conosciuti anche con il nome di Nazareni, si ritiene che fosse proprio il popolo da cui discendeva Gesù ed erano un popolo di guaritori. 

La peculiarità del pane degli Esseni infatti è quella di essere un pane crudo, ossia cotto a temperature non superiori a quelle che si trovano in natura. Per questo se la stagione lo consente il pane esseno può essere cotto al sole. In alternativa, un normale essiccatore impostato a 40°C andrà benissimo.

È un pane vivo, preparato con chicchi di grano germogliati e pochi altri ingredienti. In questo senso, quindi, potremmo considerare gli Esseni come i precursori del crudismo. Vediamo quindi di capire come preparare queste gallette di pane cotte al sole, un vero e proprio toccasana. 

Pane degli Esseni
Pane degli Esseni

Come preparare la ricetta del pane degli Esseni

La preparazione di questa ricetta crudista necessita di due particolari utensili: il germogliatore e l’essiccatore. Il primo serve per rendere “vivi” i chicchi di grano, il secondo invece per la cottura del pane. 

  1. Cominciate lavando per bene i chicchi di grano e lasciandoli in ammollo per 24 ore, cambiando l’acqua almeno 2 volte. 
  2. Procedete poi con la fase di germogliazione mettendo i semi nell’apposito germogliatore. Ci vorranno all’incirca un paio di giorni affinché il processo possa dirsi completo. In ogni caso, i chicchi di grano sono pronti quando il germoglio sarà lungo un centimetro
  3. Trasferite poi il tutto in mixer insieme a un cucchiaio di olio e alle spezie e frullate il tutto.
  4. Stendete il composto tra due fogli di carta forno fino a raggiungere uno spessore di mezzo centimetro
  5. Con un coppapasta dategli la forma che preferite (potete creare delle gallette o dei crackers).
  6. Essiccate il pane degli Esseni per tutta la notte.

Il vostro pane crudista è pronto per essere consumato, magari insieme a una confettura fatta in casa come la nostra marmellata di fragole

0/5 (0 Reviews)

Scopri i consigli per una casetta di pan di zenzero perfetta

TAG:
Cosa bolle in pentola Pane

ultimo aggiornamento: 22-10-2020


Secondi piatti veloci e sfiziosi? Eccone 10 semplicemente perfetti

Avete mai provato la crema pasticcera senza uova, latte e farina?