Ingredienti:
• 85 g di farina di semola
• 1 pizzico di lievito in polvere
• 1 cucchiaio di farina
• 1 cucchiaino d’olio
• olio per friggere q.b.
• 900 ml d’acqua
• 20 g di foglie di menta
• 2 peperoncini verdi
• 2 cucchiai di succo di limone
• 1 cucchiaino di sale nero
• 2 cucchiaini di sale
• 1 pizzico di asafoetida
• 1 cucchiaio di semi di cumino in polvere
• 1 cucchiaio di zucchero
• 1/2 cucchiaino di pepe nero
difficoltà: facile
persone: 8
preparazione: 30 min
cottura: 10 min

Il pani puri è un pane indiano fritto e ripieno di acqua aromatizzata, solitamente servito come street food. Ecco la ricetta.

Il pani puri, anche noto come golgappa, è un pane indiano la cui traduzione letterale è “acqua nel pane fritto”. Preparare questo street food sfizioso, solitamente servito come merenda o come spuntino, non è poi così difficile ma richiede un po’ di pazienza. Di contro avrete pronti da gustare dei panetti indiani gonfi davvero deliziosi.

Per gustare questo street food indiano proprio come se stesse passeggiando per le vie di una delle loro caotiche città preparate e tenete separati fino all’ultimo momenti i puri, ossia gli involucri di pane fritto, e il pani, la componente liquida. Al momento di gustarlo rompete leggermente il puri e versate all’interno qualche cucchiaio di composto.

10 ricette per arrivare pronti alla prova costume

pani puri
pani puri

Come preparare i pani puri con la ricetta originale

  1. Cominciate dalla preparazione dell’impasto riunendo in una ciotola la farina, 1 cucchiaino di sale e il lievito. Versate poi poco per volta poco meno di 100 ml di acqua e iniziate a impastare fino a ottenere un panetto uniforme.
  2. Aggiungete poi l’olio e lavoratelo per altri 5 minuti circa, fino a che non si sarà assorbito. Mettete il composto a lievitare per mezz’ora in una ciotola coperta da pellicola.
  3. Stendete poi la sfoglia piuttosto sottilmente (circa 2 mm di spessore) aiutandovi con l’ultimo cucchiaio di farina e ricavate dei cerchi con un coppapasta da 3-4 cm.
  4. Friggeteli in olio di semi bollente fino a che non risulteranno gonfi, dorati e croccanti poi scolateli con una schiumarola e teneteli da parte.
  5. Preparate il liquido frullando in un mixer menta, asafoetidia e semi di cumino. Aggiustate con l’altro cucchiaino di sale, zucchero e peperoncino in base ai vostri gusti quindi irrorate con il succo di limone.
  6. Versate il composto nell’acqua e mescolate bene poi filtrate per rimuovere le parti più grossolane e versate il tutto in una brocca. Il vostro pani puri è pronto.

Questo prodotto tipico indiano è perfetto per concludere una cena tematica interamente dedicata a questi luoghi. Vi consigliamo quindi di provare anche il famoso curry di verdure servito con riso basmati.

Conservazione

Potete conservare separatamente le due componenti di questa ricetta per 2-3 giorni.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

Aperitivo

ultimo aggiornamento: 02-07-2022


Zwiebelsuppe: la ricetta per la zuppa di cipolle tedesca

Marmellata di prugne gocce d’oro, una ricetta che sa di antico