Paste e pasta di mandorle: ricetta, differenze e valori nutrizionali

Pasta di mandorle: come prepararla e valori nutrizionali

Ingredienti:
• 300 g di mandorle
• 300 g di zucchero
• 100 ml di acqua
• 2 cucchiai di miele
• aroma di mandorle amare q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 10 min
kcal porzione: 450

Come preparare in casa la pasta di mandorle con acqua, zucchero e mandorle e preparare deliziosi dolcetti personalizzati.

Tipica della Sicilia e dei suoi dolci tradizionali, la pasta di mandorle è ormai diffusa in tutta Italia, specialmente nelle regioni del Sud (Calabria, Sicilia, Puglia e Sardegna in particolare). I suoi ingredienti – 300 g di mandorle, 300 g di zucchero, 100 ml di acqua, 2 cucchiai di miele, aroma di mandorle – la rendono un dolce perfetto sia per gli intolleranti al lattosio che al glutine.

Densa e molto ricca, con questa pasta base, detta anche pasta reale, potete arricchire e avvolgere dolcetti vari in base al proprio gusto. Nell’aspetto, lo vedrete, ricorda molto il marzapane. Ma attenzione: non va confusa con le paste di mandorla, un impasto più semplice e leggero che viene usato per realizzare deliziosi biscottini.

È molto simile ma meno compatto e può essere usato, ad esempio, per realizzare i pizzicotti, i classici pasticcini con la ciliegina sopra oppure dei biscotti con pasta di mandorle avvolti nelle mandorle tritate.

Pronti? Vediamo come preparare in casa sia la pasta di mandorle che le paste di mandorle, ovvero gli amati pasticcini siciliani!

Pasta di mandorle
Pasta di mandorle

Preparazione della pasta di mandorle o pasta reale

  1. Per eliminare la buccia facilmente, fate sbollentare le mandorle per circa 4 minuti in acqua bollente. Poi, scolatele, e pizzicatele con le dita in modo che la pellicina sgusci via in un lampo.
  2. Fatele asciugare e frullare nel mixer finché non saranno farina.
  3. In una pentola, versate zucchero e acqua e lasciate sul fuoco finché il pimo non si sarà sciolto del tutto.
  4. Unite miele, aroma e farina di mandorle. Mescolate.
  5. Stendetelo su una spianatoia in marmo in modo che si raffreddi per bene.
  6. Una volta freddo, avvolgete nella pellicola alimentare, sigillate e ponete in frigo per almeno 8 ore.

Se non la usate tutta, dividetela in panetti da 100 grammi e congelatela. All’occorrenza sarà sempre pronta all’uso!

Paste di mandorle siciliane
Paste di mandorle siciliane

Per preparare in casa le paste di mandorle, invece, vi serviranno 300 grammi di mandorle pelate, 300 grammi di zucchero, due albumi e dell’aroma di mandorle. Vediamo la preparazione!

Preparazione della ricetta delle paste di mandorle

  1. Per il primo step vi servirà un mixer con lame di acciaio dove frullerete le mandorle sbucciate e lo zucchero.
    Per eseguire questo passaggio al meglio, consigliamo di fare delle brevi pause per evitare che la frutta secca possa surriscaldarsi.
  2. Successivamente, unite gli albumi e frullate ancora il tutto.
  3. A questo punto, i pasticcini di pasta di mandorle fatti in casa sono pronti per esser trasferiti nella sac-à-poche.
  4. Priam di poterli informare, però, lasciateli riposare in frigorifero per una notte intera o per circa otto ore.
  5. Fate poi cuocere in forno già caldo per 15 minuti a 180°C.

Pasta di mandorle: calorie e valori nutrizionali

La pasta di mandorla è molto calorica per via dei due ingredienti principali, ovvero lo zucchero e le mandorle. In 100 grammi ci sono, infatti, ben 455 kcal, 23.40 g di grassi e 47,81 g di carboidrati.

I carboidrati derivano principalmente dallo zucchero; le mandorle, invece, rappresentano la parte più nutriente, ricca di acidi grassi monoinsaturi, vitamine, calcio, magnesio e fosforo, e apportano i grassi, le proteine e una buona fonte di sali minerali.

Bisogna, tuttavia, fare attenzione al consumo perché la pasta di mandorle ha tanto zucchero e non è indicato nei diabetici, nei bambini o se si hanno denti sensibili. In ogni caso, consumatela con moderazione, come qualunque altro dolce.

Provate anche i biscotti alle mandorle, una preparazione ancora diversa!

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 11-09-2018

X