Ingredienti:
• 200 g di pasta
• olio di semi per friggere q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 10 min
cottura: 260 min

Preparare la pasta soffiata richiede un po’ di tempo ma il risultato è davvero strepitoso soprattuto se arricchito con cacio e pepe.

Se ne è sentito tanto parlare ma cos’è la pasta soffiata? Questa ricetta particolare ha conquistato i più golosi per via della sua croccantezza e versatilità. Perfetta da servire come aperitivo o da sgranocchiare seduti sul divano, altro non è che pasta sottoposta a tre diverse cotture. La difficoltà quindi sta tutta nei tempi di preparazione ma poi, una vola assaggiata la pasta fritta, vi possiamo garantire che ve ne innamorerete.

La ricetta della pasta soffiata infatti non è per nulla complicata ma richiede qualche accortezza. In primo luogo dovrete cuocerla a lungo in acqua, poi essiccarla e infine friggerla. Non è possibile preparare la pasta soffiata al forno perché il risultato non solo non avrebbe nulla a che vedere con l’originale, ma non sarebbe nemmeno commestibile. Pronti a mettervi ai fornelli?

9 ricette autunnali per la tua tavola

Pasta soffiata
Pasta soffiata

Come fare la pasta soffiata

  1. Per prima cosa lessate la pasta del formato che preferite in abbondante acqua salata per il doppio del tempo indicato sulla confezione.
  2. Una volta pronta, scolatela e raffreddatela sotto il getto di acqua fredda così da rimuovere anche eventuali residui di amido.
  3. Allargatela su un canovaccio pulito e lasciatela asciugare per un’oretta.
  4. Procedete poi con l’essiccazione: in forno a 40°C per 4 ore oppure nell’essiccatore per 5-6 ore, il tempo che diventi croccante.
  5. Ora è il momento della frittura. Scaldate abbondante olio di semi fino a raggiungere i 190°C-200°C e friggete la pasta poco per volta per qualche secondo. È pronta non appena si sarà gonfiata.
  6. Scolate con una schiumarola, passate su carta assorbente e servite.

Come potete vedere è una ricetta facile seppure un po’ lunga. Il modo migliore di gustarla è preparare la pasta soffiata cacio e pepe distribuendo sulla pasta ancora calda abbondante pecorino grattugiato e pepe nero macinato al momento. Avrete tutti i sapori della cacio e pepe in uno degli antipasti sfiziosi più buoni di sempre.

Conservazione

La pasta soffiata si conserva qualche giorno in un contenitore chiuso ermeticamente.

0/5 (0 Reviews)

Riproduzione riservata © 2021 - PC

Aperitivo

ultimo aggiornamento: 11-11-2021


Licurdia calabrese: sapore antico

Crespelle al prosciutto e formaggio, semplicemente squisite!