Ingredienti:
• 250 g di fegatini di pollo
• 3 cipolle
• 1 bicchierino di Marsala
• 250 g di burro
• alloro q.b.
• sale e
• pepe q.b.
difficoltà: facile
persone: 6
preparazione: 30 min
cottura: 20 min

Il paté di fegato è un piatto gourmet della tradizione francese: perfetto per i pranzi importanti e le ricorrenze, ecco come prepararlo a casa senza problemi.

Il paté di fegato è una preparazione francese, ma le sue origini risalgono addirittura all’epoca degli antichi Egizi. I romani, invece, consumavano questo piatto accompagnato con latte, miele e fichi secchi. Oggi viene cucinato in occasione delle feste e dei pranzi di famiglia: in Francia sono soliti realizzarlo con il foie gras. Il paté di foie gras si ottiene dall’oca, rimpinzando l’avicolo di mais finché il suo fegato non raddoppia di dimensioni. In Italia, invece si realizza solitamente con il pollo, più leggero e più delicato, anche se in alternativa si possonoutilizzare dei fegatini di coniglio.

La ricetta del paté di fegato di pollo è diffusa soprattutto in quelle regioni in cui non è usanza allevare l’anatra. Scopriamo insieme come realizzarlo con alcuni ingredienti semplici che potrete recuperare dal vostro supermercato di fiducia. Ecco come preparare il patè di fegato.

Come pesare la pasta
e il riso senza bilancia?

Paté di fegato
Paté di fegato

Paté di fegato: la ricetta

  1. La prima cosa da fare è tagliare i fegatini di pollo, eliminando il cuore che in genere viene venduto attaccato. Inoltre, è necessario eliminare gli scarti, come la bile. Se preferite, potete farvi pulire il fegato dal vostro macellaio di fiducia.
  2. Mondate le cipolle a fettine molto sottili e fate rosolare con il burro e aggiungete anche una foglia di alloro, quindi unite anche i fegatini tagliati grossolanamente.
  3. Mescolate per qualche minuto, quindi sfumate col Marsala e alzate la fiamma per fare evaporare. Salate e pepate, quindi cuocete ancora per 2-3 minuti a fiamma moderata.
  4. Tritate il fegato in un mixer, dopo aver eliminato la foglia di alloro, quindi trasferite o in una ciotola, se volete utlizzarlo per spalmarlo sui crostini, o in uno stampo rettangolare – come quello per plum-cake, sopra della pellicola.
  5. Una volta freddo trasferite in frigorifero per circa tre ore. Se avete scelto lo stampo, una volta trascorso il tempo necessario capovolgete e servite su un piatto da portata il vostro patè di fegato, che potrete tagliare a fette.

Se l’idea di un piatto del genere vi soddisfa, potete scegliere tra i nostri antipasti di Natale.

Consigli

Paté di fegato con gelatina
Paté di fegato con gelatina

Se avete optato per il patè da tagliare a fette, potete anche pensare di servire il patè di fegato con la gelatina. Sciogliete i fogli di gelatina alimentare nell’acqua tiepida. Strizzateli per bene. Versate la gelatina sopra il fegato, sigillate e lasciate raffreddare in frigorifero per tutta la notte. Una volta pronto, capovolgete il contenitore e guarnite a piacere.

Per un diverso risultato, decisamente più gustoso, potete pensare di aggiungere del tartufo nero.

Quali fegatini scegliere? Con quelli di pollo avrete certamente un risultato più cremoso.

Conservazione

Una volta pronto, potete conservare il paté di fegato all’interno di un contenitore ermetico, in frigorifero, per circa 2 giorni. Si sconsiglia di congelarlo.

5/5 (1 Recensione)

Riproduzione riservata © 2024 - PC

Antipasti sfiziosi Aperitivo natalizio

ultimo aggiornamento: 14-12-2022


Facile, veloce e delizioso: ecco l’albero di natale dolce di pasta sfoglia

Come organizzare il pranzo di Natale: ricette facili alla portata di tutti

I commenti dei nostri lettori

Lascia un commento

0 Commenti
Feedback in Linea
Visualizza tutti i commenti