Ingredienti:
• 400 g di penne
• 400g di pomodoro datterino
• peperoncino in polvere q.b.
• 1 spicchio di aglio
• prezzemolo fresco q.b.
• olio extravergine di oliva q.b.
• sale q.b4
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 5 min
cottura: 15 min

Un classico primo piatto preparato per mano di un grande chef è tutta un’altra cosa: ecco le penne all’arrabbiata di Borghese.

Quante volte ci è capitato, alla televisione, di vedere un piatto semplice preparato dalle mani sapienti di uno chef assumere tutto un altro aspetto, pur mantenendo gli stessi ingredienti di partenza? Le penne all’arrabbiata di Borghese non fanno eccezione. Questa volta il segreto è nella cottura dei pomodorini, fatta al cartoccio anziché in padella, così da conferir loro un sentore abbrustolito. Per il resto gli ingredienti restano invariati: pasta di ottima qualità, peperoncino, aglio, olio e prezzemolo.

Sapete perché questo primo piatto facile e veloce si chiama così? Il motivo è da ricercare proprio nella presenza del peperoncino che si dice faccia diventare rossi in viso con la sua piccantezza, proprio come quando ci si infervora!

Penne all'arrabbiata di Borghese
Penne all’arrabbiata di Borghese

Come preparare la ricetta delle penne all’arrabbiata di Borghese

La pasta di Borghese, preparata in una puntata di Kitchen Sound, non ha ingredienti molto diversi dalla classica pasta all’arrabbiata, eppure il sapore è molto particolare: assolutamente da provare!

  1. Per prima cosa dedicatevi ai pomodorini. Lavateli bene sotto acqua corrente quindi tagliateli a metà per il lungo.
  2. Disponeteli uno di fianco all’altro su un foglio di carta stagnola, conditeli con un poco di peperoncino, qualche foglia di prezzemolo e un giro di olio.
  3. Richiudete la stagnola e adagiate il cartoccio su una piastra cuocendo i pomodorini per circa 15 minuti.
  4. Nel frattempo cuocete la pasta in abbondante acqua salata per il tempo indicato sulla confezione.
  5. A parte, scaldate una padella con un filo di olio extravergine di oliva e lo spicchio di aglio in camicia.
  6. Unite i pomodori e saltateli qualche minuto a fiamma vivace.
  7. Una volta pronta, scolate la pasta e saltatela in padella per farla insaporire.
  8. Distribuite nei piatti e completate con qualche altra foglia di prezzemolo.

Conservazione

La pasta all’arrabbiata si conserva in frigorifero in un contenitore a chiusura ermetica, per 2-3 giorni. Potete consumarla dopo averla riscaldata in padella o al microonde per qualche minuto.

0/5 (0 Reviews)
TAG:
Primi piatti semplici

ultimo aggiornamento: 09-06-2021


Tutto si può friggere, anche le olive: ecco la ricetta pugliese delle olive fritte!

Tartare di ombrina: buonissima e facile da preparare